www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: martedì 23 ottobre 2018 - 19:44 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Riflessioni sul Collegio di Garanzia…
Articoli correlati
I Convocati Azzurri
• in 21 per Pontedera-Novara
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Pistoiese-Novara
mercoledì 05 settembre 2018 - 18:26
di Massimo Barbero

In questi ormai 50 giorni di attesa… ho preferito centellinare su “Forzanovara” gli interventi “tecnici”.
Un po’ per non annoiarvi… un po’ perché mai come questa in questa occasione “siti” e “forum” sono stati presi d’assalto dai pareri di legali più o meno improvvisati… e non mi pareva il caso di ingolfare la schiera di quelli che la sanno sempre lunga e che sono comunque dalla parte della ragione e finanche del diritto…

Fatto questo preambolo, quando ai primi di agosto il buon Secondo ha cominciato a diffondere un comunicato al giorno per minacciare eppoi annunciare il nuovo ricorso al Collegio di Garanzia… mi sono messo a studiare come dovrebbe fare qualsiasi onesto ed umile Avvocato che si addentra in una materia che ancora non conosce bene…

Già perché questo Collegio di Garanzia dello sport è un organo di recentissima introduzione, con pochi anni di vita… Basti pensare che ancora nella terribile stagione del “calcioscommesse” (2012-13) il terzo grado di giudizio si svolgeva dinanzi al Tnas, soppresso assieme all’Alta Corte di Giustizia Sportiva a fine 2013.Più studiavo e più mi tranquillizzavo circa il fatto che la doppia vittoria ottenuta dal Novara (ed indirettamente dal Catania) dinanzi al Tfn eppoi alla Caf non potesse più essere messa in discussione da un mero sindacato di illegittimità.

Vi risparmio ancora i tecnicismi… ma sottolineo parole usate dallo stesso Presidente Frattini nell’immancabile discorso di inaugurazione dell’anno Giudiziario Sportivo al Coni:
Il ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport è preordinato sic et simpliciter all’annullamento delle pronunce che si assumono viziate solo da violazione di specifiche norme, ovvero da omessa o insufficiente o contraddittoria motivazione su un punto decisivo della controversia”.

Una sorta di “Cassazione” insomma, come è stato definito dallo stesso Frattini e da altri altrettanto autorevoli interpreti.Sfogliando e risfogliando le 14 pagine che hanno accompagnato la vittoria azzurra dinanzi alla Corte d’Appello Federale, mi convincevo che quella decisione non corresse il minimo rischio di incappare in  un “vizio di motivazione”.

Raramente ho letto pronunce degli organi della giustizia sportiva così ben scritte, dettagliate, attente a sviscerare ogni argomento sollevato, come quelle del Tfn e della Caf. Per il resto… possibile che due Giudici Federali… di altissimo livello… avessero preso, entrambi, un abbaglio procedurale trattando una questione di tale rilevanza?Il Frattini però si era spinto oltre sostenendo che: “Il legislatore sportivo, infatti, ha mirato a garantire e preservare il più possibile l’autonomia delle Federazioni sportive nazionali nell’amministrazione della giustizia e, nello stesso tempo, a responsabilizzare il giudice federale…”.

Dunque i margini per ribaltare la decisione presa un Giudice di una Federazione sarebbero ridottissimi.A maggior ragione lo dovrebbero essere i margini per ribaltare una “doppia pronuncia conforme” quale quella che ha rilanciato nella corsa ai ripescaggi Novara e Catania. Basti che pensare che in caso di “doppia pronuncia assolutoria conforme” la Procura Federale non può nemmeno ricorrere al Collegio di Garanzia. D’accordo, qui si versa in una situazione diversa, ma il principio ispiratore della norma rimane.

Vi concedo un ultimo passaggio del Frattini che ci piace: “E, infatti, come ormai riconosciuto da consolidata e unanime giurisprudenza affermata dal massimo organo della giustizia sportiva, il ricorso per motivi di legittimità dinanzi al Collegio non può essere configurato come terzo grado di giudizio, nel quale possono essere ulteriormente valutate le istanze e le argomentazioni sviluppate dalle parti ovvero come un giudizio volto a sindacare le emergenze istruttorie acquisite nella fase di merito”.

Conclusioni analoghe le ho ritrovate in riviste specializzate che hanno sottolineato: “l’intendimento del CGS (Codice di Giustizia Sportiva ndr) di assegnare all’organo di giustizia di ultimo grado istituito presso il Coni una funzione decisoria di natura schiettamente impugnatoria e, per di più, limitata ad un sindacato di pura legittimità, equiparabile, mutato quel che vi è da mutare, alla funzione disimpegnata dalla Corte di Cassazione nell’ambito dell’ordinario sistema processualcivilistico…

Si esclude in particolare che: “dinanzi all’organo, diciamo così, di vertice della giustizia sportiva possa svolgersi un rinnovato esame di merito della controversia, esteso ad una diversa ricostruzione della questio facti posta a fondamento della decisione impugnata” (Rivista di Diritto Sportivo – Avvocato Marco Farina, dottore di ricerca nell’Università degli studi di Roma Sapienza).

Dopo aver letto questi (ed altri) pareri e numerose pronunce (che vi risparmio) mi sentivo sicuro di una cosa: mai il Collegio di Garanzia dello Sport avrebbe potuto ribaltare nel merito le decisioni prese da Tfn e Caf che avevano ritenuto “ingiuste” (in quanto non logiche ed irragionevoli) le preclusioni che avevano inizialmente estromesso dalla graduatoria dei ripescaggi Novara e Catania.

****

Fino all’8 agosto (compreso) questa storia aveva avuto una trama lineare. Poi è cominciato a circolare lo scoop della B a 19 squadre… Un’apparente assurdità che invece ha trovato presto conferma in un Comunicato emesso dalla Lega B proprio negli stessi minuti in cui usciva sul sito del Coni la notizia della “sospensiva” concessa dal presidente Frattini, senza alcun contradditorio.
Una “sospensiva” che andava addirittura al di là di quanto richiesto dalle ricorrenti che avevano presentato istanza volta ad ottenere il “blocco dei ripescaggi”. Il Frattini invece ha statuito (e ribadito nei successivi decreti cautelari) che i ripescaggi si sarebbero potuti fare… a patto di non ripescare Novara e Catania (ovviamente non si è espresso in maniera così diretta, ma le conseguenze della sua pronuncia erano proprio queste). Un paradosso per chi aveva vinto in primo e secondo grado e rischiava di vedere i propri diritti (di concorrere per il ripescaggio) compromessi prima ancora di un contradditorio in sede di legittimità.
Le motivazioni della sospensiva non si trovano sul sito del Coni, ma stranamente sono state pubblicate dal portale “Sienaclubfedelissimi”.

Il nocciolo della questione da esaminare secondo il Presidente è legato alla “possibilità ad opera di un giudice di sostituirsi de facto agli organi federali nella determinazione dei criteri e delle procedure preordinati all’integrazione dei campionati”.

Francamente che un giurista di tale livello… adombri un dubbio di questo genere… mi lascia molto perplesso.Le Federazioni sportive godono di autarchia, esercitando potestà amministrative ed emanando atti autoritativi ed imperativi. Hanno la potestà di adottare statuti, regolamenti interni, norme sanitarie ed atti applicativi; esercitano attività di controllo sanitario sugli sportivi professionisti, emettono provvedimenti di affiliazione, revoca e controllo sulle società… e quant’altro. Come può essere messo in discussione il principio che i loro atti possano essere sindacati entro un determinato termine perentorio dal Giudice competente in materia?T

antopiù dal presidente Frattini che soltanto pochi giorni prima aveva bocciato l’Avellino semplicemente contestandogli di non aver impugnato il Comunicato Federale di maggio che stabiliva regole e termini per la presentazione delle fideiussioni. Dunque l’Avellino per evitare l’esclusione avrebbe dovuto impugnare una delibera federale… ed il Novara per contro non avrebbe nemmeno potuto esercitare tale facoltà per valere un proprio diritto? (cfr parere conforme Paolomali sul muro).Non c’è stata una “sostituzione de facto” nelle determinazione dei criteri per i ripescaggi.

Il Novara si è limitato ad impugnare la norma che prevedeva una preclusione ritenuta ingiusta. E tale è stata ritenuta da Tribunale Federale e Corte d’Appello Federale.

L’ultimo cattivo pensiero è legato al fatto che ultimamente… il presidente del Collegio di Garanzia del Coni a Sezioni Unite (Frattini) ha preso con regolarità l’abitudine di sospendere eppoi ribaltare (in forma collegiale ovviamente) le decisioni assunte dalla Corte d’Appello Federale a Sezioni Unite (presidente Santoro). La Vibonese ha avuto giustizia dal Tar… praticamente a campionato finito (e fortunatamente vinto).

La fretta di Frattini di “sconfessare” la pronuncia pro Novara del 1 agosto della Caf… gli ha fatto addirittura dimenticare nei suoi decreti ferragostani… che ad annullare la norma era stato già il Tfn a metà luglio.

****

Una volta incassata la doppia inculata… del 10 agosto… in questi 28 giorni abbiamo però subito il minor danno possibile. E’ vero, non siamo stati ripescati, ma nel frattempo nessun altra società è stata ripescata. Ce la giocheremo in un’udienza, in un contradditorio, davanti ad un Collegio che dovrà motivare le proprie decisioni… E’ il meglio in cui potessimo sperare da 4 settimane a questa parte. Il tempo delle chiacchiere è finito… La parola agli Avvocati… eppoi finalmente al campo!!!

Ps: a Terni stanno mettendo quasi quotidianamente in scena un “teatrino” che dura più o meno da metà luglio. Qualche uscita di Bandecchi è stata persino divertente… Trovo meno divertente che l’avvenente Elena Proietti (Assessore allo Sport del Comune di Terni) abbia incontrato al Coni Fabbricini e tal Barbaro (ma perché non Barbero?) membro nazionale del Coni a 48 dall’udienza decisiva. D’accordo è stato un incontro avvenuto alla luce del sole ed ufficializzato da un comunicato istituzionale… ma… non sarebbe stato meglio evitare?

Massimo Barbero

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Conferenza Stampa mister Viali
• fonte: Novaracalcio.com
I Convocati Azzurri
• in 21 per Pontedera-Novara
4 squalificati per il Novara Calcio
• le decisioni del Giudice Sportivo
Designazioni Arbitrali...
• ...recuperi 1^giornata
Visconti: il bollettino medico
• fonte: Novaracalcio.com
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Pistoiese-Novara
Per fortuna, solo tanta paura!
• Trauma cranico per Pietro Visconti
Il Tabellino di Pist-Nov 0-2
• i numeri del match


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel