www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: domenica 21 gennaio 2018 - 15:54 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

L'editoriale del 19-2-2012
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Carpi
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
domenica 19 febbraio 2012 - 20:53
di Massimo Barbero

Vi ricordate di Guglielmo Baldini? Per i meno ferrati… era un esterno d’attacco che Borgo aveva ripescato dalla serie D. Si smarrì, a seguito di qualche guaio muscolare, dopo un promettente inizio. Ma non è questo il punto. Oggi mi è tornato alla mente Baldini ripensando ad una situazione capitata in una sfortunata trasferta a Montevarchi nel 2001. A metà ripresa, dopo l’1-1 di Rubino, Soncin era stato espulso… ed il generoso Baldini urlava alla panchina che stava per provvedere al cambio: “Mister, non sostituirmi…. Vado io a fare il terzino. Che problema c’è? Lo faccio io” Finì ovviamente con un difensore in più in campo (al posto del Baldini attaccante) e l’amarissima sconfitta al novantesimo…

Ecco, oggi i vari Rigoni, Mascara eppoi Mazzarani, fatte le debite proporzioni tecniche… non hanno esitato a calarsi nei panni del Guglielmo Baldini di turno… pronti anche a fare legna, vista l’emergenza. Ma il Novara ammirato contro l’Atalanta non è stato soltanto cuore. E nemmeno unicamente fase difensiva. Si è potuta apprezzare una squadra che sta facendo progressi di partita in partita nella gestione della palla e nelle verticalizzazioni. Con il Cagliari una nostra rete poteva nascere solo da un episodio isolato dal contesto del match. Con l’Inter abbiamo rischiato tanto, ma la prodezza di Caracciolo non è giunta certo inaspettata. Oggi invece il gol sarebbe stato un premio meritato per un Novara che ha liberato tante volte i propri centrocampisti al tiro dal limite ed ancor più spesso i propri esterni al cross. Le assenze in mezzo al campo hanno contribuito a rendere il Novara di Mondonico molto più “tesseriano” per qualità degli interpreti e propensione al gioco. Con la differenza che adesso si vede una squadra decisamente più organizzata dal punto di vista difensivo. Forse non è un caso che ciò sia avvenuto nel mese in cui è andato finalmente in campo per tre-partite-tre consecutive lo stesso terzetto di centrali.

Come molti, temevo che quel centrocampo di fortuna non potesse reggere di fronte alla solidità di un avversario che in quel reparto schiera gente del calibro e dell’esperienza di Brighi e Cigarini. Invece, passato qualche minuto di assestamento, abbiamo tenuto il campo molto bene. La traversa nerazzurra ha rappresentato un episodio tanto clamoroso quanto isolato nel contesto di una gara gestita senza affanni. Anzi, specialmente a cavallo dei due tempi, abbiamo dato la sensazione di poterla vincere, da un momento all’altro. Nell’ultimo quarto di gara però è tornata “in auge” un Atalanta che poteva attingere ad una panchina ben più ricca per qualità ed alternative. Tra le due squadre ci sono 17 punti (reali) di differenza in classifica. A settembre, per almeno un’ora, si erano visti. Oggi decisamente no.

L’unica nota stonata è giunta dal signor Banti. Quel doppio giallo a Pesce suona come una palese ingiustizia in una gara corretta e ben giocata da entrambe le squadre. Ho avuto l’impressione che il fischietto livornese tendesse un po’ a farsi condizionare dalle urla della panchina di Colantuono. Un tecnico che non discute mai l’operato arbitrale. Ovviamente quando vince…

La nostra classifica non è certo migliorata dopo questa strana settimana piena di partite ad ogni giorno ed ora e densa di sorprese. Però lo 0-0 di oggi mi lascia una sensazione tutta particolare. Ho finalmente l’impressione che con questa squadra (e con questo Silva…) ci si possa ancora divertire nel campionato di serie A. Fino alla fine. Divertirsi da ultimi (anzi, penultimi) della graduatoria? Può apparire un eresia… per la mentalità tipica di un calciofilo italiano… Eppure l’atteggiamento del pubblico del “Piola” oggi e contro il Cagliari farebbe dire che la mia tesi non è del tutto peregrina. Finalmente non ci sono più “partite da vincere a tutti” che quasi sempre finivamo addirittura col perdere. Ma solo gare da affrontare con la consapevolezza di essere probabilmente inferiori. E per questo però con l’orgoglio di essere il Novara catapultato in un’avventura comunque bella e da ricordare... Non so se questa nuova strada ci porterà al nuovo miracolo salvezza. Di sicuro però è l’unica percorribile al momento… ed almeno per ora ci fa tornare a casa di nuovo fieri di poter gridare all’Italia intera… Forza Novara sempre!

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Novara: c'è Seck per la corsia di sinistra
• trattativa avanzata; si attende solo l'ufficialità
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Novara-Carpi
Calabro: "vanno migliorate alcune situazioni di gioco"
• l'analisi del tecnico ospite
De Salvo: "sono soddisfatto della gara odierna"
• il commento del presidente azzurro
Corini: "vittoria per il gruppo e per i tifosi"
• le parole dell'allenatore azzurro
Novara-Carpi 1-0
• Il tabellino del match
Moscati-gol e il Novara sorride
• con il Carpi arrivano i primi 3 punti del 2018
Novara-Carpi: le probabili formazioni
• questi i 22 scelti da Corini e Calabro?


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel