www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: venerdì 14 dicembre 2018 - 17:39 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Storie di ex...Mattia Morandi
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Lucchese Libertas
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
mercoledì 13 marzo 2013 - 21:39
di Massimo Barbero

Mattia Morandi è tornato in campo!
E’ successo per sole due partite prima che problemi (societari) più grossi di lui travolgessero il Sant’Angelo Lodigiano, ma è comunque bello sapere che il lungo tunnel per questo ragazzo è praticamente ormai alle spalle…
Il suo incubo ha una data d’inizio ben precisa: lunedì 11 gennaio 2010, tutta la città è in fibrillazione per la trasferta di “San Siro” guadagnata in quella magica notte a Siena e pure Morandi scalpita: 
Al “Franchi avevo disputato tutta la gara. E sarei dovuto partire titolare anche nel turno successivo. Avevo saltato la trasferta di Sorrento per squalifica ed il mister mi aveva detto: “Mattia allenati bene, mercoledì giochi…”. Ed invece… “le visite mediche di routine a Verano Brianza avevano evidenziato un problema cardiaco. Sono stato operato la settimana successiva prima di un lungo stop”. 
Dal “Meazza” al letto d’ospedale, sembra un destino sin troppo crudele per un ragazzo di appena 21 anni: “Più che per il Milan ero dispiaciuto per il fatto di dover saltare la seconda parte di una stagione che già si annunciava trionfale. E che mi avrebbe aperto ben altre prospettive…”.

Dall’estate successiva però Morandi è di nuovo un calciatore a tutti gli effetti. Ed il suo rilancio inizia da una stagione intera giocata a Como. D’accordo non è la serie B, ma come “ripartenza” non è male. Purtroppo però l’incubo non è ancora finito: “Nell’estate 2011 stavo per firmare un contratto con il Treviso quando sono stato colpito da una sorta di ischemia… C’è voluto un altro anno per riavere l’idoneità…”. Dodici mesi difficilissimi, travagliati anche dal punto di vista sanitario per casi tragicamente noti. E con un paragone illustre da tenere ben presente: “Mi ha fatto piacere rivedere Antonio Cassano agli Europei. Però mi sono chiesto tante volte perché il suo “iter” per riavere l’idoneità sia stato così più veloce del mio…”.

Nella stagione 2009-10 il Novara dei trionfi ha avuto anche il meno felice primato di due giocatori fermati per ragioni precauzionali. Una fatalità o il frutto della grande attenzione della società azzurra anche per la salute dei propri tesserati? “Non so, quel che certo è che gli esami approfonditi che ho fatto a Novara non li avevo svolti da nessun altra parte. Tra l’altro ho rivisto da poco Mattia Zagari. Anche lui ha perfettamente risolto i propri problemi ed adesso gioca nel Montichiari”.

Ora Mattia ha solo tanta fretta di recuperare il tempo perduto. E deve convivere con i guai che affliggono molti calciatori in una realtà decisamente meno dorata rispetto a qualche anno fa: “Mi ero accordato con il Sant’Angelo. Era una bella opportunità per ripartire, ma dopo pochi giorni è saltato tutto. Non potevano più garantirmi nemmeno il rimborso spese per i viaggi quotidiani. Adesso aspetto fine stagione… continuando ad allenarmi”.

Per chi ha la memoria corta Mattia Morandi a Novara ha dimostrato di essere un centrocampista dalla grandi potenzialità. Abbina una buona tecnica ad un notevole temperamento ed ad una maturità tattica da calciatore esperto. Per qualche mese ha fatto parte a buon diritto della squadra delle due promozioni. E senza quello scherzo del destino avrebbe certamente detto la sua anche oltre: “Avevo saltato il primo mese di campionato per un problema al ginocchio. Mi ricordo la sera del debutto, contro l’Alessandria in notturna. Da quel momento avevo avuto sempre maggiore spazio. Il mister mi teneva in grande considerazione, come prima alternativa o addirittura come primo cambio da utilizzare a gara in corso. E credo di aver sempre risposto nel migliore dei modi…”. E’ vero. Come a Pagani nel giorno di quella vittoria tanto difficile quanto importante colta con un centrocampo composto anche da Morandi ed Evola.

Era quella fusione tra giovani e giocatori più affermati che rendeva quel Novara semplicemente unico: “Si capiva già a fine agosto come sarebbe andata a finire. E non solo per i valori tecnici. Ci sono tante squadre “favorite” in estate, ma poi sul campo le cose non vanno sempre come ci si aspetta. Nel nostro caso invece la differenza l’ha fatta il gruppo che poi si è ripetuto anche in serie B. Nei due mesi di preparazione il mister aveva favorito tra noi un’intesa straordinaria. Come nel primo campionato a Legnano con Notaristefano quand’eravamo la “bestia nera” del Novara…”. Dallo spogliatoio azzurro sono arrivati gli incitamenti più forti a Mattia nel suo anno di “buio”: “E’ vero, tante volte i compagni mi hanno detto di non mollare. Da Jimmy che è una persona straordinaria a molti altri. Al mister che ho sentito spesso nelle occasioni importanti… Prometto di tornare presto al “Piola” a salutare tutti”. 

Ti aspettiamo Mattia! Ma soprattutto vogliamo vederti nuovamente protagonista sul campo. Lo strameriti per le tue qualità umane e tecniche. Questa rubrica “storie di ex” è oggi più che mai rivolta ad un futuro ancora tutto da scrivere… E non vediamo l’ora di farlo… in bocca al lupo!

Massimo Barbero




 

 

 

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Gonzalez "vi aspetto al Piola"
• fonte: novaracalcio.com
Gonzalez-Novara: è fatta!
• nel pomeriggio, l'annuncio ufficiale
Il Figliol Prodigo può tornare a casa!
• si lavora per un suo ritorno in azzurro...
Tegola Di Gregorio: 3 giornate di squalifica
• 2 turni di stop per mister Viali
Coppa Italia: Lazio-Novara
• Sabato 12 Gennaio ore 15:00
Siena-Novara in anticipo TV
• sabato 22/12 alle ore 20.45
Designazioni Arbitrali Girone A
• Panettella per Novara-Olbia
La Juventus compra il Novara?
• la smentita del club azzurro


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel