www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: domenica 18 febbraio 2018 - 09:12 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Il momento è ora!
Articoli correlati
Novara-Spezia 1-1
• il tabellino del match
Le Probabili Formazioni di Novara-Spezia
• questi i ventidue scelti da Di Carlo e Gallo?
venerdì 02 febbraio 2018 - 15:21
Ritrovare subito quell' unione perduta

Ci sono gare che a volte risultano essere più importanti di altre. Spesso si usa troppo frettolosamente il termine "finale", ad indicare un match, a caricarlo d'attesa e suspance.

In questo caso, senza fare troppi giri di parole, Novara-Ascoli è proprio una di quelle partite, dove ci si gioca tanto, aldilà dei tre punti messi in palio.

Perché arriva dopo la chiusura del calciomercato, sessione che ha visto la rosa puntellarsi con un innesto di peso (Puscas), con un giocatore proveniente dalla Serie C (Maracchi) e con un giovane di belle speranze (Seck). Tre operazioni in entrata che sono corrisposte a sei movimenti in uscita e che hanno visto coinvolti solo giocatori che fin qui avevano trovato poco spazio o che sono rientrati anticipatamente dai rispettivi prestiti (oltre a quella di Da Cruz in apertura di gennaio).

In definitiva, Puscas a parte, la rosa del Novara Calcio non ha subito particolari scossoni rispetto al girone d'andata. Una scelta che ha portato Proprietà e Dirigenza a dichiarare apertamente questo parco giocatori "completo e ben attrezzato a centrare l'obiettivo salvezza" mentre ha gettato un po' nello sconforto la tifoseria che si aspettava maggior "impegno" da parte di Massimo De Salvo e Domenico Teti dopo i 3 ml incassati dalla cessione dell'attaccante al Parma.

Da una parte ottimismo, dall'altra pessimismo: chi stia esagerando lo dirà il campo, quel manto erboso sul quale tornerà a rotolare quel pallone che da qui a maggio sarà l'unico protagonista e giudice supremo.

C' è un aria particolare attorno a questo Novara-Ascoli, un'attesa che culminerà sicuramente con quel "te l'avevo detto", in base all'esito finale che giungerà dopo i tre fischi di Sacchi.

Sono tantissimi anni che seguo il Novara, quell'azzurro che caratteristica le mie giornate, quella quotidianità che è parte integrante del mio umore. E in questi anni ho capito una cosa: se non c'è unione ed entusiasmo non si va lontani. Non si centrano gli obiettivi prefissati. Non ci si salva in un campionato cosi difficile come è quello di serie B.

Ecco perché ora tutti devono fare qualcosa di più: da Massimo De Salvo, con una presenza più costante e una comunicazione maggiore, da mister Corini, con scelte più coraggiose e con una visione diversa verso un campionato che non è la serie A, dai giocatori che devono sentirsi addosso quello stemma, quella maglia che vive da più di un secolo e che rappresenta una città, una provincia che ha sempre lottato per essere protagonista nonostante due metropoli vicine.

Infine dai tifosi, che con il loro calore e con la propria presenza allo stadio possono davvero dare una mano a questa squadra.

Bisogna mettere da parte tutte le proprie convinzioni, che siano ottimistiche o pessimistiche, bisogna capire che in queste ultime 19 partite il Novara affrontera' avversari che giocheranno alla morte, con quel famoso coltello fra i denti; ad incominciare all'Ascoli che giungerà al Silvio Piola dopo un ritiro punitivo di una settimana vissuto a Verano Brianza e con una rosa fortemente modificata in questa sessione invernale di mercato.

Novara, il momento è delicato: mettiamocelo tutti in testa. Con una classifica pericolante, non si più più sbagliare. Lo capisca la Proprietà, la dirigenza, lo staff tecnico, lo capiscano i giocatori e infine tutta la tifoseria.

Imparare dagli errori del passato per non vivere un futuro ancor più triste....

Forza Novara Sempre!!!!!!

Daniele Faranna

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Novara-Spezia
Gallo: "buona reazione dopo lo svantaggio"
• Il commento del tecnico spezzino
Di Carlo: "quattro punti importanti ma non abbassiamo la guardia"
• L'analisi del mister azzurro
Novara: un punto che piace
• gli azzurri danno continuità di risultato
Novara-Spezia 1-1
• il tabellino del match
Le Probabili Formazioni di Novara-Spezia
• questi i ventidue scelti da Di Carlo e Gallo?
I Convocati Azzurri
• in 23 per NovSp
Le Curiosità di Novara-Spezia
• alcune "chicche" sul prossimo match


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel