www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: sabato 17 novembre 2018 - 17:52 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

"Vi racconto quel Pontedera-Novara"
Articoli correlati
Recupero Berretti 1^giornata
• Monza-Novara 1-3
Recupero Pontedera-Novara
• ecco la data
giovedì 13 settembre 2018 - 10:00
L'amico Paolo Molina ci fa ritornare al 1990

Pochi secondi dopo il sorteggio di Pontedera-Novara, la mente è volata immediatamente al 7 giugno 1990.
Ero un bambino di 8 anni che pianse davanti alla radio. Quel giorno mio padre capì che l'azzurro era entrato prepotentemente nel mio cuore.

Pochi minuti dopo il sorteggio, ho contattato l'amico Paolo Molina. Perché lui fu uno dei tanti novaresi che seguirono la squadra a Modena. Ecco il suo racconto...

"Caro Danny, mi chiedi di scriverti cosa ricordo di Pontedera-Novara, il tristemente noto spareggio salvezza in C2 del 7 giugno 1990: ebbene ho presente” tutto” ma siccome dobbiamo scrivere e prepararci di getto, senza tempo…vado a briglia sciolta.E per andare a briglia sciolta non posso non entrare anche un po nel privato, in quello che era il Paolo Molina del 1990.

Anzitutto il Paolo Molina del 1990 era una specie di Danny Faranna 2018: un pasdaran dei colori azzurri, per i quali palpitavo da tempo, anellando la sognata C1 che era il mio massimo del desiderio immaginabile.Ero uno studente universitario di Giurisprudenza a Milano, un po indietro con gli esami ed ero fidanzato con Nicoletta, che costringevo spesso a seguirmi a Borgoticino, perchè scrivevo sul Corriere di Novara le gesta dell’Iris Borgoticino sui campi dell’Interregionale. Il mio obiettivo era di poter fare un giorno la radiocronaca del Novara Calcio, mentre da Borgoticino e dagli altri campi facevo per Ponzio solo i flash durante, appunto, le gare degli azzurri. Proprio nel 1990, il 4 febbraio, la grande occasione: mancando Patrucchi, Ponzio mi chiese se me la sentivo di andare a Ponsacco (Pisa) per commentare (scrivendo quindi anche poi l’articolo per il Corriere) Mobilieri Ponsacco-Novara. Occasione colta al volo, emozione a mille e radiocronaca fatta con mille palpitazioni.

Sembrava un buon periodo…ma non fu in realtà cosi: quando ormai mi sentivo nell’”olimpo Novara”, il fattaccio: il 25 febbraio di quell’anno fui coinvolto in un brutto incidente stradale nel corso del quale mi fratturai il femore e dovetti rimanere in ospedale ad Arona per un mese, assistito dalla dolce Nicoletta. Stagione compromessa anche per le radiocronache, quindi, tra molti dolori fisici e morali. Dal mio letto seguivo il lento scendere in classifica degli azzurri di Domenghini, che non riuscivano più a vincere. Si giunse al rush finale in C2 tra mille patemi, quando per fortuna iniziavo a deambulare con le stampelle.

Mi vedo Novara-Cecina, la partita della disperazione, vinta (finalmente) dal Novara. Ma la tensione attanagliava tutto l’ambiente, perché in coda una squadra, che pareva destinata a certa retrocessione, aveva incominciato a correre in modo imprevisto: il Pontedera di Fossati. E del bomber Caponi. Credo fosse l’ultima giornata. Il Livorno battè in casa la Rondinella davanti a 13 mila spettatori (ora non li fanno in serie A, 13 mila spettatori) e si salvo’. La Pro Vercelli di Celoria, che puntava ai due posti che davano accesso alla C1 (i Play Off ti ricordo che non esistevano, come i tre punti) si reco’ a Pontedera, “accompagnata” dal mio sostegno e dalla mia speranza di tenere i granata all’ultimo posto non facendoli vincere. Invece. Fu un clamoroso 6-1 ! Per il Pontedera.

Quello che non ci saremmo mai sognati nel settembre 1989 era avvenuto: rischiavamo di brutto l’Interregionale perché i granata proprio quel giorno ci avevano preso. Pari merito al terz’ultimo posto (senza differenza reti) e spareggio da giocare in campo neutro. Subito, quattro giorni dopo. Perché l’8 giugno 1990 iniziavano i Mondiali di calcio italiani e tutto il “resto” doveva essere finito. Il Novara, nel frattempo affidato a Fugirai a maggio, seppe della sede dello spareggio quasi subito, Modena. E si vissero giorni di tensione distruggente. Non potevo mancare, nonostante le stampelle. Chiesi al radiocronista azzurra Gianfranco Sosic un posto in auto e cosi quel maledetto 7 giugno si parti.

Feci una fatica pazzesca a salire le scale per giungere in tribuna dove si trovava già Gianfranco. Giusto in tempo per sentire un fischio arbitrale: punizione per il Pontedera verso la curva ospiti dove si trovavano i tifosi del Novara. Batte Di Francesco, De Giorgi fuori posizione…gol . Pochi minuti e già sotto. Poi ci castigo’ pure Caponi, con la sua doppietta inframmezzata dal gol di Rossini, che ci aveva dato un filo di speranza subito svanito col terzo gol granata. A ripensarci adesso avevamo già perso nella testa, durante la tesissima settimana di Fugirai. E la testa comanda le gambe, si sa. Loro erano gasatissimi e furono sostenuti da un grandissimo tifo, va ammesso.

Col morale stra sotto i tacchi rientrammo verso il Piemonte con Sosic, ma, per un guasto all’auto, fummo costretti a viaggiare in autostrada nella corsia di emergenza a 40 km/h !!! Quella sera pensai….mai più Novara Calcio. Ed il giorno dopo guardai con un certo “distacco” Argentina-Camerun, partita inaugurale del Mondiale Italiano, commentata in Tv dal bravo Bruno Pizzul. Ma quello che la Pro Vercelli ci tolse perdendo….ce lo restitui fallendo a luglio e permettendoci il ripescaggio (argomento delicato di questi tempi) in C2. Almeno si era evitato il derby con lo Sparta neo promossa in Interregionale. Ma “panta rei”, tutto passa.

A settembre eravamo (e c’ero anche io) già li al Piola per la prima giornata. Ospite…il Pontedera ! Vincemmo 1-0 con gol di un nuovo arrivo, un certo Ugo Armanetti….

Daniele Faranna

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Viali: "Cuneo? Ricordi positivi per me, ma sono concentrato sul Novara"
• Fonte: tuttoc.com
Insieme per la maglia!
• Incontro tra il Presidente De Salvo e una delegazione di tifosi azzurri...
L'intervista a Gianfranco Campioli
• di Massimo Barbero
L'intervista a Marco Guerra
• 4 chiacchiere con il difensore centrale ex Novara e Cuneo...
Recupero Berretti 1^giornata
• Monza-Novara 1-3
Recupero Pontedera-Novara
• ecco la data
Chiosa "che i minuti di recupero di Novara-Arezzo siano un punto di partenza"
• conferenza stampa del capitano azzurro in vista di domenica...
Prevendita biglietti Cuneo-Novara
• tutte le info


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel