www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: mercoledì 16 ottobre 2019 - 18:06 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Lo strano caso di Guido Tieghi
Articoli correlati
Mi ricordo quella volta che…
• 16 febbraio 1997: Novara-Carrarese 0-0
Designazioni Arbitrali
• Angelucci per Novara-Carrarese
venerdì 04 ottobre 2019 - 10:42
di Gianfranco Capra

Tanti I giocatori vercellesi approdati al Novara sopratutto durante la seconda guerra mondiale e il primo dopguerra.

Generalmente li portava Silvio Piola che era un po’ il “Deus ex machina” di quei tempi. Il grande campione conosceva tutto, era conosciuto da tutti nel mondo del calcio.Durante i campionati di guerra erano approdati al Novara il piccolo Lanfranco Alberico, mezzala, e poi il campione del mondo Piero Ferraris II, amico personale di Piola. Seguì Walter Carasso già capo parrtigiano.

Ma un giocatore vercellese che rimase nella memoria di tutti fu Guido Tieghi, potente centravanti, che si era messo in luce nella Pro Vercelli durante la guerra. Tieghi (‪1925-1973‬) nell’estate del 1946 fu acquistato addirittura dal Torino dove trovò la strada sbarrata da Gabetto e dagli altri campioni granata.Fu ceduto al Livorno dove svolse una magnifica stagione con 32 partite e 14 gol. Nell’estate del 1948 Piola lo portò al Novara appena promosso in serie “A”.

E Tieghi fece faville nelle prime partite giocate in via Alcarotti. Segnò alla Triestina, al Milan, una doppietta decisiva al Bari.

Il 12 dicembre del 1948, di ritorno da una trasferta a Roma, il colpo di scena: Guido Tieghi è arrestato alla stazione di Novara dai carabinieri e addirittura ammanettato.L’accusa: coinvolto in un delito avvenuto durante la guerra fra partigiani e milizia fascista. Processi, appelli, alla fine il povero Tieghi viene assolto da ogni accusa.

Ma intanto si è “goduto” 22 mesi di carcere fra Vercelli e Genova-Marassi. Riprende a giocare a Livorno, Reggio, Vigevano, Aosta. Ma non è più il bel centravanti biondo che apriva gli spazi a Piola per invitarlo al gol.

Che peccato!

Gianfranco Capra

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Il Salotto Azzurro
• il video della 3^puntata
"Azzurri in Radio"
• giovedì pom. con Andrea Sbraga
La Carrarese: da Calzolai a Maccarone
• di Gianfranco Capra
Decisioni Giudice Sportivo
• ammenda per il Novara Calcio
Mi ricordo quella volta che…
• 16 febbraio 1997: Novara-Carrarese 0-0
Designazioni Arbitrali
• Angelucci per Novara-Carrarese
Prevendita biglietti Novara-Carrarese
• tutte le info
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Giana Erminio-Novara


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel