www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: domenica 20 settembre 2020 - 13:20 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.




Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter


L'editoriale Azzurro
Articoli correlati
Il Valzer delle punte con Zigoni IN, Bortolussi OUT...
• ...e il quasi certo arrivo di Lanini e la partenza di Piscitella
Novara: Zigoni è tuo!
• nelle prossime ore, l'annuncio ufficiale
domenica 05 gennaio 2020 - 10:30
di Massimo Barbero

Ma allora… com’è questa nuova proprietà?

La domanda di rito, proveniente da ogniddove, mi ha fatto compagnia lungo tutte queste vacanze natalizie che stanno per terminare.
Ma un giornalista sportivo (tifoso) è lealmente tale se non esonda dal proprio ambito di competenza. Supposizioni, deduzioni, presunzioni, speranze o diffidenze devono rimanere confinati nei pur piacevoli discorsi da bar o da “muro”.

Io giudicherò la nuova proprietà semplicemente dai fatti: ovvero impegno economico, uomini, obiettivi, risultati. Il resto è fuffa.

Ricorderete cos’aveva scatenato l’avvento della famiglia De Salvo al timone del Novara. Dopo un breve periodo di diffusa compiacenza era saltata fuori in città, lontano dalla tifoseria che continuava a seguire con affetto la squadra di Discepoli, una fazione ferocemente contraria ai futuri “colonizzatori” di Novarello. Un’opposizione che, più che sull’obiettività degli eventi, si faceva forza su congetture, interpretazioni puntualmente malevole, vecchi presunti scheletri nell’armadio riesumati ad arte.

Era bastato poi il vento dei risultati per far salire tutti, di colpo, sull’affollatissimo carro dei vincitori.

Acqua passata. Ora quello che conta è solo il presente e, soprattutto, il futuro del nostro Novara Calcio.
Che cosa si può dire allora di queste prime due settimane (peraltro quasi interamente festive) del gruppo Rullo-Cianci a Novarello? L’impatto non può che essere considerato felice, almeno dal punto di vista dell’entusiasmo, dell’immagine e della comunicazione.

Certo, la prima “vera” mossa non ci è piaciuta perché tutti avremmo voluto che Zebi proseguisse il più a lungo possibile l’ottimo lavoro cominciato in estate. Però meglio una scelta così radicale che un compromesso “di comodo” (ricordate l’ondivaga fiducia che Pippo Resta diceva di riporre in Sergione Borgo?) che avrebbe potuto avere effetti deleteri per tutti nel medio-lungo periodo.
In questa maniera Urbano ha potuto lavorare, sin dal primo giorno del mercato di riparazione, alla luce del sole, con pieni poteri e responsabilità del caso.
La brusca separazione da Zebi (e Buccoleri) non ha rappresentato però l’anticamera di un pericoloso “piazza pulita” come qualcuno paventava nei giorni frenetici della conclusione della trattativa societaria.

Ds a parte, si prosegue, per fortuna, con gli stessi uomini, in campo e sulle scrivanie, che negli ultimi mesi hanno ridato al Novara Calcio una competitività smarrita ed un appeal lontanissimo dal grigio distacco del triennio precedente.

Per il resto i nuovi proprietari si sono presentati nel migliore dei modi per la disponibilità mostrata subito con i tifosi, per i contatti avuti con le istituzioni, sfociati nella bella iniziativa per richiamare pubblico e contribuire ad una nobile causa varata in occasione della partita con il Monza (forse però sarebbe il caso di aprire la biglietteria dello stadio sin da sabato).

Tutto bello ma… domenica 12 gennaio alle 17.30 si riprende a giocare. E dal fischio d’inizio del girone di ritorno sarà la sorte determinata dalla dea Eupalla a prendere il sopravvento su tutto. E’ bene esserne consapevoli sin da oggi che siamo ancora rilassati, a bocce ferme. Se continueremo a fare bene questo vento positivo continuerà a spirare ancora più forte, sulle ali dell’entusiasmo per il rinnovamento dirigenziale.

Altrimenti (speriamo di no ovviamente) mugugni, perplessità, diffidenza riprenderanno il sopravvento e persino attività di mero contorno quale ad esempio la lodevole attività “social” a cui ci ha piacevolmente abituato la vicepresidente Elisa Rullo verranno viste sotto un’ottica ingiustamente meno benevola.

Per fare un altro esempio, il primo Mds era diversissimo dall’ultimo, esageratamente distaccato. Tra il 2007 ed il 2008 gli veniva addirittura imputato di dedicare più energie al resto (ad esempio agli eventi per il Centenario e all’allestimento di una presentazione spettacolare all’Alcarotti) che non a rinforzare la rosa. Ed anche per quanto riguarda l’ultimo Mds, persino i più convinti detrattori… sarebbero probabilmente passati oltre ai difetti caratteriali che gli imputano… se solo i vari Sansone, Macheda e Maniero si fossero messi a segnare quanto i loro predecessori (Pablo, Felicione e Galabinov) permettendoci almeno di conservare il nostro posticino in B, senza particolari affanni.

Dunque il mese di gennaio che è appena cominciato ci consentirà di iniziare e testare ambizioni e potenzialità della nuova proprietà tramite il “target” dei rinforzi che verranno effettivamente trattati e possibilmente ingaggiati.

Nel 2007 l’arrivo di Chiappara e Dall’Acqua ci aveva fatto capire subito, più di tante parole, che l’asticella si era davvero alzata. Per carità, in quel successivo girone di ritorno i due nuovi non avevano certamente fatto meglio di Bresciani e Vieri, ma il loro arrivo era già la spia evidente di obiettivi ed ambizioni certamente superiori agli ultimi mesi dell’era Resta.Il periodo “chiave” però sarà quello di giugno-luglio prossimi. Da scelte, investimenti, solidità e disponibilità finanziarie capiremo davvero cosa ci dobbiamo attendere dalle prossime stagioni.

La C attuale economicamente ha davvero poco senso per un imprenditore che non sia legato ad un club da ragioni territoriali o storia personale. O si tenta il saltino in avanti o la politica intrapresa dal Novara dall’estate scorsa è davvero l’unica strada possibile per sopravvivere a costi relativamente sostenibili.

Nella gestione De Salvo, tra risultati alterni e scelte non sempre azzeccate, una cosa obiettivamente non è mai mancata: una straordinaria continuità della proprietà nell’operare investimenti che garantissero innanzitutto la sopravvivenza e quasi sempre obiettivi comunque superiori a quelli inseguiti dal Novara Calcio nei trent’anni precedenti alla venuta di quelli del Gruppo Policlinico.

Non resta che attendere e nel frattempo… riempire lo stadio contro il Monza… per dare una mano a Buzzegoli e compagni in una sfida difficilissima, contribuendo altresì ad una causa che meriterebbe certamente comunque il sostegno collettivo, a prescindere. E soprattutto per dimostrare alla famiglia Rullo che la nostra è una piazza che si sa davvero accendere, almeno quando c’è la scintilla giusta…

Forza Novara sempre!!!

Massimo Barbero

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
La Cremonese "bussa" per Filippo Nardi
• un'offerta importante per il classe '98
Calciomercato Estivo 2020
• acquisti/cessioni
Andrei Cordea all' Academica Clinceni
• ufficiale la cessione a titolo definitivo
Ufficiale: Zigoni in azzurro!
• il comunicato del club
Il Valzer delle punte con Zigoni IN, Bortolussi OUT...
• ...e il quasi certo arrivo di Lanini e la partenza di Piscitella
Novara: Zigoni è tuo!
• nelle prossime ore, l'annuncio ufficiale
Coppa Italia: Novara-Gelbison
• mercoledi 23/9 ore 16:30
Progr. 1^-7^ giorn. Serie C
• tutti gli orari


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2021  -  email: forzanovaranet@libero.it 
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel