HOME

RISULTATI

CLASSIFICA

CALENDARIO

SQUADRA

STAFF TECNICO

SOCIETA'

STORIA

STADIO PIOLA

JUNIORES

NAZIONALI

  MURO

REDAZIONE

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: mercoledý 08 dicembre 2021 - 17:26 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

.

.

.

La tabaccheria del tifoso


.

» TUTTE LE NEWS

   NOVARA FC
   EDITORIALI
   INTERVISTE
   CALCIO MERCATO
   INFO DAI TIFOSI
   ARCHIVIO FOTO
   IL FEDELISSIMO
   RADIO AZZURRA
 

» SPECIALI

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord

..
.PP
.P


.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31







.


L'editoriale Azzurro
Articoli correlati
Vuthaj "siamo forti e miglioreremo presto"
• il pensiero dell'attaccante azzurro oggi in gol
Mister Marchionni nel post gara
• l'analisi del tecnico azzurro
domenica 05 luglio 2020 - 16:32
di Massimo Barbero

Bando alle tristezze, il peggio è alle spalle.

Il “Piola” così non lo vedremo per almeno un paio di mesi (speriamo ovviamente di non vederlo MAI più così). Ed allora culliamo il sogno perché di un sogno si tratta.

Siamo a 4 partite 4 dalla serie B. Dal 18 maggio 2018, ricorsi a parte, non siamo mai stati così vicini ad un ritorno in serie cadetta. Lo so, ci sono altre 4 squadre nella nostra stessa condizione, altre 5 in posizione migliore ed altre 3 in posizione ottimale.

Dunque, dal punto di vista meramente matematico, le possibilità di farcela sono minime. Ma quel che conta è che ci siamo ancora. E che non abbiamo nulla da perdere nel misurarci con chi ha allestito la propria rosa con l’intento dichiarato di andare in B e con chi ha voluto fortemente questi play off per raggiungere subito la cadetteria sul campo.Se dovessimo farcela giovedì (non so dove e non so con chi) acquisteremmo una fiducia ed un’autostima che renderebbero possibile qualsiasi impresa.

E’ un terno al lotto. Il fattore campo conta molto poco, il vantaggio della miglior classifica per contro ha un peso specifico quasi sempre determinante.

La differenza la possono fare motivazioni, coraggio e gambe. Dal punto di vista delle motivazioni l’entusiasmo di mister Banchieri è una garanzia. Per quanto riguarda la condizione atletica l’ottimo Stefano Pavon riuscirà certamente ad ottenere il massimo dai ragazzi anche stavolta.

Lo sfrontato coraggio di voler cercare il risultato a tutti i costi ce lo deve mettere invece chi andrà in campo. In certi momenti non ci sono schemi né tecnica. Bari 2016 ci insegna che solo chi ci credere può riuscire a segnare un 4-3 in trasferta giocando in dieci dopo essersi fatti rimontare tre gol in meno di mezzora.Mi chiedo perché la Lega Pro abbia organizzato play off tanto compressi con partite di giovedì, lunedì, venerdì.

Non sarebbe stato meglio scaglionare i turni (appena 6 in tutto) o almeno quelli nazionali (4) di fine settimana in fine settimana? Mero calcolo economico (per meno tempo gioco meno tamponi faccio) o altro?

Tra le avversarie ritengo molto pericolosa la Juve Under 23 che può contare sul vantaggio del confronto quotidiano con la formazione di Sarri (con annesse strutture, attrezzature e possibilità di allenamenti). Credo che i giovani bianconeri abbiano iniziato la loro preparazione molto prima di tutte le rivali di C ed i frutti in campo contro la Ternana si sono visti.

Per il resto non ci rimane che attendere l’urna di lunedì mattina… per capire cosa chi ci aspetta giovedì sera. Incontrare una delle terze che non ha ancora giocato potrebbe rappresentare un piccolo vantaggio.

Ma anche questa è solo un’ipotesi perché non ci sono punti di riferimento di alcun genere…

Chiudo facendo i complimenti a Lorenzo Montipò, promosso in A dopo una stagione e mezza da titolare (con pochissimi gol incassati) nel Benevento.

Dove sono finiti quelli che ne invocavano la cessione ad agosto 2017, dopo il primo errore in Coppa con il Piacenza? Mi direte che alla fine le cassandre hanno avuto ragione visto come si è conclusa quella stagione.

In realtà la differenza non l’ha fatta il portiere, bensì i gol non realizzati dai vari Maniero, Sansone e Macheda. Una società come il Novara aveva il dovere e la possibilità di lanciare tra i pali un ragazzo di casa soltanto ventunenne, ma già reduce da diverse esperienze significative.

A costo di permettergli di sbagliare qualche partita.

L’errore è stato commesso altrove, a gennaio, non rinforzando a dovere una rosa che già destava serie preoccupazioni, malgrado la classifica ancora non piangesse per il fieno in cascina accumulato in un esaltante mese di ottobre…Ma questa è un’altra storia… oggi conta solo il presente…

Forza Novara sempre!!!

Massimo Barbero

.


.

 Seguici su Facebook

.

 
.

.

.

» ULTIME NEWS
Marchionni: "Un successo del gruppo..."
• Le dichiarazioni del Mister al termine Novara-Lavagnese
Il tabellino di Novara-Lavagnese
• Tutti i numeri del match
Le formazioni ufficiali di Novara-Lavagnese
• Le scelte di Marchionni e Fasano
Novara-Lavagnese, si gioca!
• E' stato deciso che la gara si disputerÓ regolarmente
La Probabile Formazione Azzurra
• In vista di Novara-Lavagnese
I Convocati Azzurri
• In 21 per la sfida contro la Lavagnese

DATE DA RICORDARE
E' nato il NOVARA FC
• In mattinata la firma dell'atto notarile
Distrutti 113 anni di storia!
• tanti i responsabili di questo scempio
Il sogno si Ŕ avverato: SERIE A !!!
• Un traguardo storico
Ora non Ŕ piu' un sogno: SERIE B !!!
• Un lungo sogno che si Ŕ avverato


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 


  Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                         Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato alla squadra di calcio della città di Novara e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara on line dal 2000 da un'idea di Carlo Magretti  -  email: redazione@forzanovara.net 
All Rights Reserved - Copyright
© 2000-2025