www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: venerdì 03 luglio 2020 - 07:54 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

L'editoriale Azzurro
Articoli correlati
Novara-Albinoleffe 0-0: la cronaca
• di Fabio Contribunale
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Novara-Albinoleffe
venerdì 19 aprile 2019 - 18:01
di Massimo Barbero

Un grosso grazie, in rigoroso ordine alfabetico, a Pablo Gonzalez ed al “socio” Rizzotti che a tre giorni da Pasqua ci hanno restituito almeno un po’ del sapore del “nostro” Novara.

Mi perdonerà Pablo se parto dal “Socio”, accomunando ovviamente il suo estremo gesto di generosità nel voler seguire la squadra anche nella trasferta più costosa e disagevole dell’anno (per orario e giorno lavorativo)… a quello di altri eroici supporters (di cui al momento non ho notizia) che avessero compiuto lo stesso viaggio in terra di Sardegna (non dimentico nemmeno i 5 che erano con me ad Arzachena a metà novembre).

L’Amico Rizzotti voleva fortissimamente andare ad Olbia… mi avrà telefonato in studio una decina di volte… in questi mesi. E non si è fatto scoraggiare nemmeno dal fisiologico lievitare pasquale dei prezzi, nè dai deludenti risultati azzurri maturati nel frattempo o dal colpevole ritardo con cui la Lega Pro ha comunicato data ed orari di questo strano turno infrasettimanale (con due gironi programmati al sabato ed uno… al giovedì).

Il suo atto di fede rappresenta un patrimonio di passione azzurra da custodire e difendere. Più prezioso persino dei tre punti conquistati al “Nespoli” che fino a ieri il Novara non aveva mai violato.

Né nell’era Balacich-Dolcetti-Scienza, né nell’era Borgobello-Coti, né in altre stagioni decisamente meno nobili.

Dal “Socio” al grande Pablo il passo è più breve di quanto si possa immaginare… perché entrambi, a loro modo, sono Cuori Azzurri autentici. Dieci anni dopo quel Novara-Monza del settembre 2009 l’attaccante di Tandil segna ancora con la nostra maglia.

E questo è un bel segnale di continuità, al di là della retorica e delle alterne fortune sportive di questi anni. Sono contento di avergli portato bene, pronosticando lunedì sera durante “Anduma Fioi” un altro colpaccio in Sardegna dopo le due (decisive) prodezze al Cagliari di Giulini nell’esaltante cavalcata con Baroni in panchina.

Ah Pablo… Mannaggia Pablo, se avesse spedito in porta quel gol del 2-1 su spunto di Kyeremateng alla Carrarese ai primi di febbraio, subito dopo il pareggio di Visconti, quando il “Piola” era tornato finalmente dalla parte di un Novara finalmente orgoglioso e generoso… forse, chissà, la nostra stagione sarebbe svoltata. Se non verso un finale esaltante, quantomeno verso un cammino dignitoso, alla caccia di un quinto posto che continuo a ritenere fosse un obiettivo alla portata di una rosa con tante lacune, ma anche troppe potenzialità inespresse.

A riguardare oggi com’era la classifica alla fine del calciomercato invernale c’è da mangiarsi le mani. Vincendo in casa con il Piacenza saremmo balzati virtualmente a soli 2 punti dai biancorossi che martedì prossimo potranno giocarsi la promozione diretta nello scontro diretto con l’Entella. Da allora è letteralmente venuto meno il “fattore Cacia”. Difficile pretendere da un attaccante delle sue caratteristiche e della sua carta d’identità continuità e sacrificio oltre certi limiti. Ma nella sua carriera le reti non sono mai mancate. Fino a Natale, pur tra alti e bassi e qualche guaio muscolare, era stato implacabile nel trasformare in gol o almeno situazioni pericolosissime tutte le situazioni importanti che fossero capitate dalle sue parti in area di rigore avversaria.

Avete presente la notte di Piacenza od il pomeriggio di grande sofferenza (per noi) a Santo Stefano contro un Pisa oggettivamente superiore? Cacia non segna su azione dal 21 gennaio (Chiavari contro l’Albissola). Alcune volte non è stato a disposizione per problemi fisici, in altre occasioni è stata indubbiamente la squadra a non servirlo a dovere. Ma se ripenso alle opportunità non concretizzate al ritorno contro Carrarese, Piacenza, Pistoiese ed, in misura minore, ma quasi sempre altrettanto determinante, contro Pro Patria, Gozzano e nel finale di ieri ad Olbia… è naturale avere dei grossi rimpianti.

Fossi in Sannino lo impiegherei con continuità nelle due (platoniche) partite di campionato che restano nella speranza di recuperare in tempo utile il suo fiuto del gol…

Attaccanti come lui (e come Pablo) quando si sbloccano… poi non smettono più di segnare. Cacia potrebbe rivelarsi il nostro Paolo Rossi nell’improba risalita Mundial che ci attende a partire dal 12 maggio in poi…

Purtroppo la partita di ieri l’ho vista soltanto in Radio, da uno schermo piazzato in posizione obliqua e tra le urla del bravissimo Lorenzo e le puntuali osservazioni di Bunny a commentare l’emozionante semifinale con Scandicci. Dunque non mi sbilancio in analisi tecniche che risulterebbero più approssimative ed opinabili del solito.

Dopo qualche brivido iniziale (coraggiosa e tempestiva l’uscita di Di Gregorio su Ragatzu) il Novara ha giocato un’ora a buonissimi livelli nella quale ha concesso pochissimo ai padroni di casa sfoggiando qualità di palleggio insperate, alla luce delle ultime prestazioni offerte al “Piola”. Visconti, ancor prima del gol, si è mosso bene sulla fascia sinistra, Perrulli ha alternato incertezze ad aperture illuminanti e davanti Gonzalez e Stoppa, contro un avversario portato ad allungarsi, hanno mostrato un’intesa interessante.Sul 2-0 la vittoria sembrava già in cassaforte.

Ed invece siamo riusciti a complicarci ancora una volta la vita con una serie di falli evitabili che ci sono costati l’ennesimo rigore contro ed ulteriori rischi finali. Rigione ha riaperto una partita che pareva nuovamente chiusa dopo l’espulsione di Vallocchia commettendo le due scorrettezze che hanno permesso ad un avversario ormai alle corde di calciare due punizioni dal limite dell’area.

Il difensore di proprietà del Chievo è passato dalla gioia per un gol annullato ingiustamente ad un'altra espulsione che lo eleva, a buon diritto, a degno inseguitore di Chiosa in questa poco lusinghiera classifica stagionale di cartellini rossi.Si è chiuso il capitolo, sofferto e tormentato, di una regular season nettamente al di sotto delle attese.

Il nono posto in serie C rappresenta il nostro peggior risultato dalla stagione Resta-Jaconi ad oggi. Un tempo la nona in classifica se ne andava subito in vacanza… a riposare e/o meditare.

Nei giorni nostri persino un nono posto (o un decimo) può valere una piccola speranza. Ed allora giochiamocela questa speranza, senza illusioni ma anche senza inutili complessi di inferiorità, fino all’ultimo minuto dell’ultima partita.

Buona Pasqua a tutti e… Forza Novara sempre!!!

Massimo Barbero

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
L'editoriale Azzurro
• di Massimo Barbero
Benevento in A: gioisce anche il Novara!
• bonus sul percorso di valorizzazione di Montipò
La vicinanza dei "Nuares"
• in occasione di Novara-Albinoleffe
Banchieri: "squadra compatta, sostituzioni sono fondamentali"
• Fonte: tuttoc
Novara-Albinoleffe 0-0: la cronaca
• di Fabio Contribunale
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Novara-Albinoleffe
Novara: prosegue il cammino nei play off!
• lo 0-0 qualifica gli azzurri alle fasi nazionali
Novara-Albinolleffe 0-0
• il tabellino del match


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel