www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: mercoledì 17 gennaio 2018 - 15:58 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

L'intervista al DS Mauro Pederzoli
Articoli correlati
Lettera del Presidente Massimo De Salvo
• fonte: Novaracalcio.com
Boscaglia:"Una gara con troppi errori nostri"
• L'analisi dell'allenatore ospite
martedì 08 novembre 2011 - 16:14
di Daniele Faranna

Per fare il punto della situazione in un momento certamente delicato della stagione azzurra abbiamo contattato il ds Mauro Pederzoli che ci ha concesso un'interessante intervista. Lo ringraziamo per la disponibilità, senza rubare altro spazio alle sue parole ed alle vostre curiosità.

Direttore, partiamo dalla notizia più recente giunta ieri sera dalla Lega calcio riguardo il rinvio di Lazio Novara a lunedì 5 Dicembre, rinvio chiesto e ottenuto dalla società S.S.Lazio e che ha gettato nella rabbia e nello sconforto i tanti tifosi azzurri che avevano già organizzato e pagato la trasferta “non siamo assolutamente contenti neanche noi dello spostamento della gara ma tengo a precisare che non si tratta di una scelta della Lazio ma bensì della Lega Calcio. Si è creato un movimento che ha portato a un discorso relativo al ranking Uefa, riguardo cioè l’andamento delle italiane nelle competizioni europee. La Lega ha voluto dare una facilitazione alle squadre impegnate soprattutto in Europa League, decidendo che, quando giocheranno il Giovedì soprattutto in trasferta avranno poi la gara di campionato il Lunedì. Una scelta che riguarderà in futuro, anche l’Udinese, altra società impegnata nella competizione. Dal punto di vista teorico è anche una scelta condivisibile ma a dire la verità poteva essere presa molto prima cosi da non danneggiare i tifosi. Purtroppo è una decisione che va accettata. Ci dispiace moltissimo per i nostri tifosi che hanno subito dei danni ma non ci resta che prenderne atto.”

Con il Ds riavvolgiamo il nastro della storia e torniamo a quel fantastico 12 Giugno, giorno della promozione in serie A; promozione giunta un mese dopo rispetto alle altre avversarie. L’approdo nella massima serie solamente a metà Giugno può avere influito in qualche modo sul calciomercato? “non credo proprio. C’è stato anche un cambio nella direzione sportiva. Abbiamo condotto il mercato seguendo delle linee guida, riconfermando il nocciolo duro della squadra che ha fatto la doppia promozione e inserendo nuovi giocatori con esperienza in serie A ma non ancora consacrati e che vedessero nella nostra Società un trampolino di lancio.” 
Riconfermare lo zoccolo duro, una scelta che sta dando i propri frutti anche in serie A, basta osservare le prestazioni dei vari Rigoni, Porcari, Gemiti, Centurioni ect ect. Un “nocciolo” che però non vede più la presenza di Bertani, rimpianto e ancora ricordato dai tanti tifosi che l’avrebbero voluto vedere in serie A con la maglia azzurra “ritornare a parlare di Bertani, mi sembra voler fare un bilancio negativo sui nuovi acquisti e con tutto il rispetto penso sia prematuro fare un bilancio solamente dopo dieci gare di campionato. La vicenda Bertani è stata sviscerata in tutto e per tutto sia qui a Novara che dallo stesso Cristian che più volte ha raccontato la versione dei fatti. Capisco che i tifosi, soprattutto in questo momento dove i risultati non arrivano del tutto, lo rimpiangano ma noi anche senza di lui ci sentiamo ben vivi. Siamo assolutamente in piena lotta. Pensiamo al nostro Novara, ai giocatori che ci sono ora e che dovranno lottare fino alla fine per conquistare la salvezza. Continuare a guardare al passato e ai giocatori che non ci sono più non porta certamente dei risultati. Vi posso assicurare che noi abbiamo le carte in tavola per centrare questo obiettivo, abbiamo tanta voglia e tanta determinazione, tanto spirito e tanto orgoglio. In questo momento deve essere il pensiero e l’obiettivo di tutti; dalla società alla tifoseria. Tutto il resto è solo dispersione di energia che non porta alcun frutto.” 
Una sosta  che arriva al termine del primo quarto di campionato. Dieci gare che hanno visto gli azzurri totalizzare sette punti, subire molti infortuni che hanno messo in difficoltà spesso il mister; non sono mancati anche diversi “errori” arbitrali che hanno tolto al Novara qualche punticino in più in classifica “sicuramente non sono soddisfatto di avere solamente sette punti in classifica. La situazione però va analizzata a mente fredda e qui vedo una squadra che ha sempre giocato alla pari con tutti. Un team che sicuramente sta attraversando un momento delicato, anche per via dei tanti infortuni che hanno minato questo periodo e purtroppo, un dato di fatto, non siamo stati molto fortunati con alcune decisioni degli ufficiali di gara che ci hanno tolto qualche punto in classifica; punti che ci farebbero vedere il futuro più serenamente di adesso. Quindi, ti ripeto, ora come ora non possiamo manifestare soddisfazione ma vedo una squadra viva che può arrivare a centrare il proprio obiettivo. E’ evidente che si deve fare di più, bisogna migliorare ma devono anche finire l’infortuni e gli errori arbitrali. Qui a Novara c’è una compattezza importante dal vertice della società alla base, non c’è nessuno scricchiolio ed è una cosa determinante. Resto dell’idea che i momenti difficili, soprattutto per le piccole società, arrivano sempre. A noi è toccato subito provare questo momento difficile ma vedrete che riusciremo ad uscirne con serenità, spensieratezza e senza schizofrenia; anche e soprattutto con l’aiuto dei tifosi i risultati torneranno. Sono estremamente soddisfatto di questa squadra. Lo dico sinceramente. Rifarei tutte le scelte prese lo scorso calciomercato”. 
Domenica al termine della gara persa con la Roma c’è stato un piccolo diverbio tra qualche tifoso e l’amministratore delegato De Salvo riguardo la sua figura. La difesa di De Salvo nei suoi confronti “chi contesta un mio uomo è come se contestasse me” è un bel messaggio di unione, non le pare? “Un messaggio sincero, vero, perché qui c’è veramente tantissimo spirito di unità e voi che spesso siete qui lo potete notare. Detto questo, ovviamente mi fa estremamente piacere che il mio presidente mi abbia difeso ma nel contempo vorrei circoscrivere l’episodio; non è accaduto nulla di particolare".
Lo spot di questa Società è “salvezza sia sul campo che sul bilancio”.  Centrare la permanenza in A facendo fair play finanziario sarebbe un importante messaggio verso questo mondo accecato dagli ingaggi pluri milionari “noi abbiamo il nostro modo di gestire una società di calcio. Non vogliamo insegnare il mestiere a nessuno e certamente non vogliamo dare dei consigli a nessuno. Crediamo fortemente in questa “politica” che garantisca un futuro brillante a questa squadra, non solo un’importante presente. Su questa strada continueremo a lavorare, con grandissima convinzione. Ovviamente il primo e assoluto obiettivo è la salvezza sul campo. Siamo arrivati in serie A e ci vogliamo assolutamente rimanere.” 
I tanti infortuni soprattutto in difesa hanno fatto circolare diversi nomi di possibili rinforzi. Su tutti, quello di Matteo Ferrari, ex giocatore di Inter, Parma e Besiktas. E’ possibile un suo approdo sotto la cupola? “l’idea nostra è di non fare nulla fino al mercato di Gennaio. Ferrari è un grande giocatore ma a noi non interessa; poi  tra l’altro lui ha più volte manifestato la volontà di andare a giocare all’estero, in Inghilterra o negli Stati Uniti d’America. Quindi posso escludere tranquillamente un suo approdo qui a Novara.” 
Come ci si muoverà al mercato di Gennaio? Avete già individuato quali saranno i reparti ad essere ritoccati? “è ancora presto per parlarne. Mancano ancora due mesi e noi siamo concentrati sul filotto di gare molto impegnative che dovremo affrontare da qui a Natale. Siamo convinti, lo dico a testa alta, che saranno questi giocatori a dare molto presto delle grandi soddisfazioni. Sento in giro delle critiche riguardo alcuni nostri attaccanti. Io sono convintissimo che presto anche loro torneranno a essere protagonisti regalando importanti gol. Manca solo un pizzico di autostima in più. Sono sicurissimo che se a Lecce avessero giustamente convalidato il gol a Meggiorini, lui contro la Roma avrebbe segnato. Un attaccante vive per il gol. Se c’è spensieratezza, ottimismo e se si sente amato, tutto riesce con facilità. Tornando al discorso mercato di riparazione, quando sarà il momento, il Novara ci sarà e si  muoverà con decisione ma ora non dobbiamo pensarci; è il momento di restare tutti uniti e di ritornare a fare punti; sin dalla trasferta di Genova”.

Un grazie sincero a Mauro Pederzoli da tutta la redazione di www.forzanovara.net.

Daniele Faranna

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Novara-RomentineseCerano 5-1
• Il tabellino dell'amichevole
Acquisti/Cessioni
• il borsino del mercato azzurro
Maracchi-Novara: visite e firma del contratto
• si attende solo l'ufficialità
Figurine azzurre: Massimo Pellegrini
• di Massimo Barbero
Verso NovCar: il primo allenamento
• il report della seduta
Risultati Settore Giovanile
• tutti gli impegni degli azzurrini
Le Condizioni di Riccardo Maniero
• il bollettino medico
L'Editoriale Azzurro
• di Massimo Barbero


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel