www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: venerdì 20 luglio 2018 - 21:28 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

L'editoriale della domenica
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Virtus Entella
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
domenica 12 maggio 2013 - 09:59
di Massimo Barbero

Tanto segna Libertazzi, tanto segna Libertazzi...”. In settimana ho cercato invano Dinone Sicuranza per un’intervista amarcord… Allora la sua doppietta aveva sancito una supremazia evidente contro una Pro Vercelli in crisi d’identità (e dire che c’era in campo gente come Marchetti e Peluso). Stavolta il gol del ragazzone torinese ci ha regalato una vittoria non del tutto in linea con l’andamento della gara (ai punti il pareggio sarebbe stato forse il risultato più giusto) ma proprio per questo ancor più goduriosa… 
Devo chiedere scusa ad Alberto Libertazzi perché sono stato un po’ superficiale nei suoi confronti. Nella settimana pre Bari avevo letto di un suo ennesimo infortunio (mi pare nella partitella del 1 maggio) ed avevo considerato la sua stagione ormai destinata amaramente agli archivi.  Invece dietro la realtà apparente di un calciatore che non va in campo molto spesso c’è la storia di un uomo che soffre. La carriera di Alberto poteva svoltare in una notte di gelo in Polonia quando sulla sua testa è passato il pallone che avrebbe potuto dare alla Juve di Del Neri la qualificazione in Europa League. Due anni e mezzo dopo tutto può tornare a girare nel verso giusto dopo questo acuto nel derby. Il tempo non gli manca… Per adesso grazie ed in bocca al lupo! 
Ma oggi il grazie più grosso lo voglio rivolgere a Massimo De Salvo. E citando lui intendo ricomprendere tutti coloro che lavorano a Novarello ogni giorno, più o meno dietro le quinte. Per anni ho invidiato da tifoso coloro che avevano vissuto la magica stagione sfociata nella “beffa di Catanzaro”. Mi pareva che certe sensazioni fossero ormai irripetibili nel nostro microcosmo. Una volta a Foggia mi ero fermato a fissare quasi incredulo una foto dello “Zaccheria” stracolmo nella gara che avrebbe dato la promozione in A ai pugliesi (proprio contro il Novara) nel giugno del 1976. Invece oggi certe emozioni per chi ama il Novara Calcio sono tornate all’ordine del giorno. La bella avventura del biennio 2009-2011 non è stata un’impresa isolata. 
Sono cambiati nomi e protagonisti, ma ci risiamo…. In questi tre anni ci siamo assestati come una squadra in grado di competere almeno per le zone medio-alte della B. Credetemi, non è poco per la nostra realtà. Le sofferenze dei cugini vercellesi nella cadetteria lo dimostrano. Ognuno può pensarla come crede… ma resto convinto che se nell’autunno del 2006 la famiglia De Salvo avesse dirottato altrove la propria voglia di fare calcio… oggi non saremmo qui a fare il calcolo dei “10 punti si, 10 punti no”. Anzi ben difficilmente avremmo visto i giocatori del Novara apparire in tv con i nomi sulle maglie per almeno quattro stagioni consecutive… Non tutti saranno d’accordo, ma alla luce dei risultati degli ultimi sei anni grido forte: lunga vita a Mds in azzurro! 
Mi ricordo bene quando in radio nel giugno 2001 venne un collega vercellese regalandoci l’onore di un solo breve, ma mirato intervento: “Sono contento per la salvezza del Novara perché vuol dire che per la Pro anche l’anno prossimo ci saranno sei punti sicuri…”. Da allora nelle sfide contro i “leoni bianchi” abbiamo raccolto cinque vittorie ed un pareggio… Quanto tempo ci vorrà ancora per arrivare ai sei punti “annunciati”? 
Torniamo a questo derby che è stato decisamente più sofferto e scorbutico di come l’avevamo immaginato. Il Novara che triturava gli avversari con un pressing asfissiante in ogni parte del campo (ricordate Varese?) sembra un ricordo (per quanto non troppo lontano). Oggi la squadra azzurra è meno brillante di allora. Ma sembra aver tratto da quel periodo di incredibile splendore la consapevolezza nei propri mezzi che le permette di saper gestire con lucidità anche i momenti meno brillanti. 
Ieri abbiamo sofferto a lungo sulla nostra fascia destra. Gonzalez e Fernandes non riuscivano ad essere pericolosi in avanti. E così Cristiano e Scaglia hanno finito con il ribaltare i rapporti di forza tanto da andare a puntare ripetutamente Colombo, mettendolo in difficoltà. Aglietti è stato bravo ed umile a leggere la situazione. Non ha cercato un assalto avanti tutta che non avrebbe avuto grandi speranze in quella situazione. Ha pensato innanzitutto a riassestare le cose in mezzo al campo, per poi provare a colpire se se ne fosse presentata l’occasione. La zampata di Libertazzi in fondo era stata “annunciata” dal palo colpito pochi minuti dopo il suo ingresso. 
Non siamo più brillanti dal punto di vista atletico, ma sappiamo di non esserlo. E guarda caso le ultime superprestazioni le abbiamo fatte quando abbiamo potuto giocare in notturna (Varese, Livorno ed in parte Cittadella) lontano dai primi caldi primaverili. E le gare dei play off si giocheranno (se si giocheranno) dalle 18 in poi. 
Un po’ di calcoli prima di chiudere. E non tanto su questa famosa regola dei dieci punti che ci obbliga a vivere con ansia anche ogni anticipo o posticipo. Quel discorso non dipende da noi. Piuttosto mi soffermo sull’opportunità di non sprecare troppe energie nella gara con il Lanciano per conquistare il quinto posto piuttosto che il sesto. Nelle passate stagioni in situazioni analoghe Reggina e Sampdoria non si dannarono più di tanto contro Sassuolo e Varese.
I doriani hanno rischiato qualcosa perché si sono giocati la possibilità di disputare la finale di ritorno in casa proprio contro la squadra di Maran (e la stessa cosa sarebbe successa alla Reggina con il Padova senza la magia di Rigoni…). Però nel nostro caso c’è una considerazione ulteriore da fare. Meglio affrontare la squadra che uscirà scornata dal crudele triangolo tra Sassuolo, Verona e Livorno o quest’Empoli che viaggia a mille, che ha vinto tre partite consecutive quando tutti lo davamo in affanno o, peggio, appagato? Diciamo la verità, Sassuolo, Livorno e Verona sentono odore di promozione sin dallo scorso novembre quando hanno cominciato a prendere il largo… Come riuscirebbero ad assorbire la delusione di una beffa in volata, a soli quattro giorni dall’inizio dei play off? 
Vedremo. Per adesso godiamoci la fine (ormai imminente) di questa stagione regolare che ci ha regalato emozioni (in male eppoi in bene) incredibili. Ne abbiamo mangiata di m… in autunno… Ma volete mettere l’adrenalina di un campionato in cui da dicembre in poi si vincono otto partite in trasferta…? Mentre le altre  è già tempo di bilanci più o meno positivi per noi il sogno continua… speriamo il più a lungo possibile… 
Forza Novara sempre!


Massimo Barbero

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
La Rosa attuale del Novara Calcio
• 25 azzurri sotto contratto
Acquisti/Cessioni
• il borsino del mercato azzurro
Amichevoli Estive 2018/2019
• i tabellini
Risoluzione Contratto...
• ...per Golubovic e Lukanovic
Ufficiale: Visconti in azzurro
• Il comunicato del Club
La Nostra Serie A
• 15 gennaio 2012 Cesena-Novara 3-1
Buona la prima!
• girandola di gol contro il Carrara '90
Ufficiale: Calderoni al Lecce
• il comunicato della Società


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel