www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: giovedì 20 febbraio 2020 - 18:55 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

L'editoriale Azzurro
Articoli correlati
Novara: Nico Schiavi fermato per 1 giornata
• dal giudice sportivo
Mi ricordo quella volta che…
• 7 ottobre 1984: Pro Vercelli-Novara 0-1
domenica 03 marzo 2019 - 10:12
di Massimo Barbero

La prima dedica dopo questo derby è per il mio amico Mario che ieri mattina nella struttura di Pernate che l’ospita da tempo mi aveva garantito: “Stasera, vinciamo 2-1…”. “Però Tu – l’avevo esortato - devi rimanere sveglio, fino alla fine…”. Non so se Mario sia rimasto sveglio davvero fino alle fatidiche 22.38, quello che conta è che oggi i suoi occhi brilleranno in maniera speciale per un pallone finito in rete quando nessuno se l’aspettava più…

La seconda dedica è per Andrea Orlandi. Spero e sono convinto che, da persona intelligente qual è, al termine di una settimana non semplice per lui, abbia comunque provato un po’ di compiacimento (anche in chiave Entella ovviamente) per la gioia vissuta ieri sera da quei tifosi e da quella società che l’avevano accolto con affetto e simpatia. Gli facciamo, di cuore, un grosso in bocca al lupo per un “secondo tempo” altrettanto ricco di soddisfazioni e momenti felici.

Nel complesso ieri sera lo spettacolo offerto dagli spalti è stato più affascinante di quello proposto in campo dove due squadre molto attente hanno finito praticamente con l’annullarsi, lasciando che fossero gli episodi a decidere un match estremamente equilibrato. Al Novara va il merito di avere colmato almeno per una sera (anche grazie al fattore campo) un gap che soltanto domenica 17 febbraio (pomeriggio del sofferto 1-1 con la Pistoiese e dell’ottavo successo esterno della Pro) pareva inarrivabile.

L’effetto Sannino l’ho colto da almeno un paio di situazioni. Verso il quarto d’ora della ripresa, nel momento migliore dei bianchi, Cinaglia stava per essere saltato da uno dei Gatto che scorrazzavano sulla fascia. In suo soccorso però si sono precipitati subito due compagni che hanno ridotto in inferiorità numerica, nei pressi della bandierina, l’avversario che si stava liberando.

Eppoi nei minuti finali, quando un po’ tutti ci stavamo ammosciando al pensiero dell’ennesimo derby non vinto (col timore persino di un’altra beffa atroce legata all’ingresso di Comi ed Emmanuello) il nostro mister ha innescato una piccola polemica con un avversario, per una rimessa laterale da battere nei pressi della propria panchina. Una mezza discussione con tanto di reazione verbale da parte del collega Grieco (“Ma che c… vuoi?”) che ha avuto il merito di rianimare il pubblico che ha spinto così la squadra all’estremo tentativo.

La progressione impossibile di Zappa era stata preceduta da un altro paio di situazioni abbastanza interessanti (inserimento di Schiavi e colpo di testa di Bove su angolo dalla destra) che avevano la dato la sensazione che fosse il Novara a cercare maggiormente il 2-1, più che una Pro Vercelli già gratificata dalla rimonta.

Il rigore… Certamente a parti invertite ora saremmo noi a lamentarci dell’operato del buon Vigile di Cosenza. Noi tifosi ovviamente… perché dai tesserati del Novara non ho sentito una sola recriminazione sull’operato arbitrale in tutti i postgara della stagione che ho vissuto finora sempre in presa diretta. Il nocciolo della questione sta proprio qui. Dalla scorsa estate il presidente Secondo non fa altro che comunicare, esternare, sbottare. Prima ad ogni grado di giudizio dell’interminabile ed insopportabile battaglia giudiziaria che si è trascinata fino alla vigilia del derby d’andata (fine ottobre). Poi ad ogni, raro in verità, insuccesso di una Pro Vercelli che rappresenta indubbiamente una delle più belle realtà di questo campionato, forse la migliore se rapportiamo i risultati sul campo agli investimenti fatti.

Sono andato a rileggermi gli articoli scritti prima dei precedenti derby ed ogni settimana “pre Novara” degli anni scorsi era accompagnata da polemiche arbitrali del presidente Secondo (dopo un Pro Vercelli-Entella nel 2016 dopo un Pro Vercelli-Foggia nel 2017 ed ora dopo l’ultimo Pro Vercelli-Pisa). Ogni volta con la stessa frase, più o meno simile, buttata lì: “Ora andiamo a giocarci il derby, se ci permetteranno di farlo…”. Il problema è che a furia di gridare “Al lupo, al lupo” prima o poi il lupo arriva davvero… Peraltro a voler andare a rivedere il match del “Piola” di ieri con l’ausilio del Var… il Gatto con la maglia numero 10 avrebbe meritato il cartellino rosso sin dai primi minuti della ripresa (quando è stato soltanto ammonito) per quella spinta a palla ormai lontana, totalmente avulsa dal contesto di gioco.

Tornando all’aspetto tecnico, a fare la differenza in positivo contro la Pro sono stati gli esterni “inventati” da Sannino. Si diceva che non avessimo gli uomini adatti per il suo classico 4-4-2… ed invece Nardi e Schiavi (eppoi Zappa) sono stati semplicemente strepitosi nell’interpretare il ruolo in maniera dinamica, propositiva, senza mai dare punti di riferimento agli avversari (che di solito riescono ad incidere proprio sulle fasce) almeno fin quando le energie gliel’hanno consentito. Con gli infortuni di Gonzalez, Bianchi e Perrulli (e l’assenza iniziale del febbricitante Eusepi) il mister di Ottaviano ha perso parecchio in termini di esperienza, un fattore che può risultare determinante in partite come questa, da giocare in uno stadio molto più pieno del solito.

Invece i giovani, responsabilizzati e caricati, non hanno avvertito alcuna strizza. Anzi, hanno finito col trascinare i compagni con il loro entusiasmo e con la loro voglia di vincere.Ovviamente la fresca esperienza Di Carlo (un anno fa di questi tempi dopo due partite e mezzo convincenti la squadra risprofondò nei precedenti difetti) non ci consente di cantar vittoria troppo presto.

L’effetto Sannino dovrà essere parametrato in contesti ben diversi, lontano dall’adrenalina da derby. In trasferta, su campi ostici ed in ambienti ostili. O anche in casa in partite da vincere contro avversari con altre caratteristiche e diverso atteggiamento. Dovremo saper abbinare la stessa intensità messa ieri alla capacità di creare molto di più di quello che abbiamo saputo fare al cospetto della certamente ostica Pro (che di solito concede ben poco a chi gli sta di fronte). Ed ad una maggiore attenzione sulle palle inattive, un tarlo che non poteva essere eliminato in pochi giorni di lavoro.

Cominciare con il sorriso (e con i 3 punti) però è sempre la migliore “ricetta” per lavorare al meglio.Per intanto godiamoci una domenica felice… come non ci capitava da tempo immemorabile. Era dal lungo week end di San Gaudenzio 2018 (1-0 al Carpi con ancora Corini in panchina!) che non vivevamo il piacere di svegliarci nel giorno di festa dopo un successo ottenuto al sabato… Per oggi basta ed avanza… Forza Novara sempre!!!

Ps: nell’editoriale di domenica scorsa ho commesso una vera e propria “svista”… dimenticando tra i cambi di allenatore “fortunati” di citare l’esaltante “remuntada” targata Stefano Di Chiara. Abbiate pazienza, l’età avanza per tutti… ed ovviamente ne approfitto per rivolgere un caro saluto al Mister che, con Borgo al suo fianco, ci ha regalato momenti davvero esaltanti.

Massimo Barbero

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Azzurri in Radio con Diego Peralta (e coll.telef. con il DS Urbano)
• giovedì sera dalle 19:05 su Radio Azzurra FM
Prevendita Biglietti Pro Vercelli-Novara
• tutte le info
Pro Vercelli, Petrovic: "Contro il Novara dobbiamo far meglio"
• Fonte: tuttoc
Verso Pro Vercelli-Novara
• il punto
Novara: Nico Schiavi fermato per 1 giornata
• dal giudice sportivo
Mi ricordo quella volta che…
• 7 ottobre 1984: Pro Vercelli-Novara 0-1
Trasferta a Vercelli con il Coordinamento
• tutte le info
Programma Allenamenti Azzurri
• verso Pro Vercelli-Novara


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel