www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: mercoledì 23 settembre 2020 - 16:30 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.




Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.


L'editoriale Azzurro
Articoli correlati
Il Cordoglio del Novara Calcio...
• ...per la scomparsa di Daniele ed Eleonora
Novara: preso Lorenzo Colombini dallo Spezia
• terzino sinistro classe 2001; trasferimento a titolo temporaneo fino al termine della stagione
lunedì 09 dicembre 2019 - 10:21
di Massimo Barbero

Che bel Novara, che bel pomeriggio!!!

Nella gioia sfrenata degli ultratrentenni Buba e Pablo sotto il settore ospiti dopo il decisivo 2-1 c’è tutto l’entusiasmo che ci trasmette una squadra che talvolta vince, ma quasi sempre convince per spirito battagliero e mentalità propositiva.

Non è da tutti presentarsi allo “Speroni” e creare così tanto sul campo della Pro Patria di Javorcic, caricata a mille per la “partita dell’anno”.

Ecco, rientrando a casa pensavo a quante difficoltà avessimo incontrato nel campionato passato anche nel costruire qualche azione pericolosa al cospetto di una delle compagini più esperte, organizzate e “sgamate” della categoria.

Al “Piola” ad ottobre non ricordo occasioni, almeno fino al disperato serrate successivo alla coltellata dello 0-1 in contropiede di Mastroianni, ad una decina di minuti dal termine.

Allo “Speroni” ho in mente una parata di Tornaghi ed un salvataggio sulla linea di Battistini nei dieci minuti finali di primo tempo. Eppoi il nulla, malgrado fossimo costretti ad inseguire sin dalla punizione azzeccata da Le Noci al 4’.

Questa Pro Patria, per uomini e punti in classifica, non è molto distante da quella dell’anno passato. Il Novara però ha un’altra marcia. Lo confermano le opportunità da rete create sullo 0-0.

Ed ancora sull’1-1 quando i “tigrotti” sentivano già profumo di sorpasso. L’abbiamo sempre avuta in mano. E paradossalmente abbiamo rischiato di perderla per qualche occasionale ingenuità, disseminata qua e là nel corso dei 90’ di gioco.

In primis mi riferisco ai cartellini gialli, evitabili e pericolosi, rimediati da Bortolussi e Nardi nel corso del primo tempo. Errori da non fare certamente, ma forse pedaggio inevitabile nel processo di crescita di una rosa molto giovane.

Banchieri ha dimostrato intuito e coraggio nel presentarsi a Busto Arsizio con tre attaccanti “veri” (Bortolussi, Gonzalez e Peralta) senza remore di sorta. Un rischio che ha pagato ampiamente perché la squadra non ne ha minimamente risentito in termini di solidità ed equilibri.

Ma nel contempo ci ha evitato di esporci a quel batti e ribatti continuo nei pressi della nostra area di rigore, con annessi cross, che avrebbe potuto rappresentare l’arma migliore per la squadra di casa, raramente bella, ma tremendamente efficace nelle situazioni “sporche” che spesso decidono le partite di serie C.

Malgrado davanti un tridente siffatto il nostro mister non ha esitato ad azzardare mosse coraggiose (ed azzeccate) anche in altre parti del campo. Mi riferisco ad un Nardi che ha rappresentato per la formazione di cassa l’autentica spina nel fianco capace di ribaltare il fronte con uno scatto e di creare così ripetutamente superiorità numerica.

Ed anche ad un Barbieri che ha sconfitto presto ogni emozione dando prova di grande autorevolezza proprio nei minuti finali della partita.Quando il direttore di gara ha indicato il dischetto per quella spinta ai danni di Bortolussi il nostro vantaggio era nell’aria già da una manciata di minuti. Intendo per il diagonale di Bortolussi incrociato a lato, per quel piatto di Pablo su imbeccata di Peralta troppo debole per sorprendere Mangano, per quel pallone di Pablo per Bortolussi che non è arrivato puntuale all’appuntamento nei pressi del dischetto del rigore, per quella bandiera alzata impropriamente dal primo assistente Bocca quando Bortolussi era ormai a tu per tu con il portiere avversario.

Sullo 0-1 abbiamo sofferto qualcosina per l’avanzare della Pro Patria in uno stadio reso elettrico dal vantaggio azzurro e dalle polemiche post esultanza di Bortolussi. L’assalto è ripreso, ancora più convinto, ad inizio secondo tempo ed ha propiziato subito un corner ed il rigore dell’immediato pareggio.A quel punto tutto lo “Speroni” ha pensato che un’impresa stile Arezzo fosse nelle corde di una Pro Patria in evidente crescendo. Abbiamo tremato su quella punizione del solito Le Noci che non si è abbassata abbastanza eppoi su una uscita solo abbozzata di Marchegiani (incornata di Boffelli a lato).Ma quando lo scatenato Javorcic credeva fosse giunto il momento di mettere la freccia i nostri contropiedi hanno fatto tremare ripetutamente il migliaio scarso di bustocchi al seguito. Mangano ha compito prodezze in serie (incredibile quella sull’incornata di Bortolussi) fino al gol partita di Buzzegoli. Quando nei primi minuti della partita con la Pro Vercelli un signore della nostra tribuna si è messo ad inveire contro “Buba” ad ogni passaggio minimo sbagliato mi sono alzato ed ho cambiato posto perché se no le probabilità che l’avrei malamente mandato a stendere sarebbero state davvero elevate.

Daniele stava effettivamente facendo fatica quella sera, ma non è questo il punto. “Buba” è il classico giocatore che i tifosi di ogni latitudine vorrebbero avere nella propria squadra. Perché lui quando va in campo, con qualsiasi maglia, ci mette, cuore, qualità, intelligenza, determinazione. Da gente così non potrai mai tornare a casa deluso perché hai comunque la certezza che sul terreno di gioco ha messo tutto quello che aveva. Anzi di più.

Sono molto contento che stavolta abbia deciso il “Derby del Ticino” con una rete che vale il triplo per risultato finale, importanza della gara, momento in cui ha realizzato la rete. Sono convinto che diventerà un grande allenatore… ma a vedere come gioca gli allungherei il contratto da calciatore ancora per un bel po’…

Un altro pensiero è per Angelo Tartaglia. Non è facile entrare in campo quando non si gioca mai.
Non è facile entrare in campo a sostituire il miglior compagno di questa prima parte di stagione. Non è facile piazzarsi al centro della difesa proprio mentre gli avversari stanno dando tutto per rimontare il gol di svantaggio davanti al pubblico amico.

Ecco un bel pezzo di questa vittoria è anche di Angelo Tartaglia e della sua pazienza e della sua professionalità nel saper aspettare l’occasione giusta. E’ subentrato due volte nel campionato in corso (Carrarese e Pro Patria appunto) ed entrambe le volte l’abbiamo portata a casa.

Natale si avvicina e credo questa squadra meriti il regalo di un “Piola” nuovamente gremito nelle prossime due partite casalinghe, le più difficili dell’intera stagione se guardiamo il ruolino esterno di Siena e Monza.

Abbonamenti o giornate azzurre… bisogna esserci perché lo merita questo Novara e lo meritano i “Nuares” che anche allo “Speroni” si sono fatti sentire con un tifo incessante.

Spero che Giove Pluvio abbia esaurito tutti i suoi strali domenica scorsa con la Pianese e sin dalla gara con il Siena torni a splendere l’azzurro anche nel nostro stadio. Farà freddo probabilmente, ma il tifo è proprio la maniera migliore e più divertente per scaldarsi…

Forza Novara sempre!!!

Massimo Barbero

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Novara-Gelbison su Azzurra FM!
• mercoledì pom. dalle h.16
Calciomercato Estivo 2020
• Tutti i movimenti Azzurri
Ufficiale: Colombini in azzurro!
• il comunicato del club
Ufficiale: Nardi alla Cremonese
• in prestito oneroso
AIC vs Lega Pro: è sciopero!
• il comunicato
Il Cordoglio del Novara Calcio...
• ...per la scomparsa di Daniele ed Eleonora
Novara: preso Lorenzo Colombini dallo Spezia
• terzino sinistro classe 2001; trasferimento a titolo temporaneo fino al termine della stagione
Ufficiale, Mattia Bortolussi al Cesena
• Il comunicato della Società azzurra


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2021  -  email: forzanovaranet@libero.it 
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel