www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: venerdì 14 dicembre 2018 - 09:00 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

L'intervista a Filippo Porcari
Articoli correlati
Lettera del Presidente Massimo De Salvo
• fonte: Novaracalcio.com
Boscaglia:"Una gara con troppi errori nostri"
• L'analisi dell'allenatore ospite
giovedì 20 gennaio 2011 - 07:58
di Alberto Battimo

Nella rosa Azzurra è presente un giocatore tuttofare: in mezzo al campo si occupa di dare il là alle azioni offensive, di recuperare palloni determinanti per interrompere le trame degli avversari e guai a dargli spazio fuori dall'area di rigore: micidiali sono le sue conclusioni che si insaccano in fondo alla rete facendo esplodere tutta la tifoseria. Lui è... Filippo Porcari.

Siamo al giro di boa in Serie B, hai già segnato tre reti importanti ma soprattutto sei considerato titolare praticamente inamovibile e sei sempre risultato tra i migliori in campo. Possiamo parlare di consacrazione ? “ Per prima cosa vorrei ribadire che in questa squadra siamo tutti utili ma nessuno è indispensabile: è un pensiero che tutto lo spogliatoio condivide in pieno ed è la base che ci permette di lavorare tutti al massimo avendo come obiettivo comune il bene del Novara Calcio. E' un piacere per me essere un giocatore utile con questa maglia ! Per quanto riguarda le reti sono un calciatore che non è abituato a segnare. In carriera, prima di questa stagione, ne avevo fatto solo uno ad Avellino. Adesso sono arrivate tre reti di fila al “Piola” ed ho scoperto che segnare è veramente bello, per non parlare poi dell'esultanza: una gran gioia ” !

Il tuo ruolo è tra i più difficili da occupare in campo poiché bisogna conciliare una grande attenzione alla fase difensiva con l’impostazione del gioco. In quella posizione si effettuano tanti interventi per contrastare gli avversari e qualche volta ci scappa il cartellino giallo o l’espulsione, a volte avere il pensiero di essere diffidati può “influenzare” la prestazione. Qual è l’atteggiamento corretto che deve avere un giocatore nel tuo ruolo sia a livello mentale che di gioco ? “ Innanzitutto cerco di rispettare tutte le indicazioni che il mister mi rivolge durante gli allenamenti, cercando di interpretare al meglio le sue richieste. Nel mio ruolo penso di essere a volte irruento e forse un po' troppo determinato nel cercare di rubar palla e per quanto riguarda i cartellini presi sono consapevole del fatto che debba migliorare. A livello mentale bisogna essere disciplinati tatticamente, perché bisogna avere tanta capacità di osservazione nell'andare a coprire certi spazi e a tener d'occhio i giocatori e quindi non è facile avere un ruolo in cui bisogna sia impostare il gioco che dedicarsi alla fase di copertura. Se poi vogliamo essere più corretti, in squadra esistono altri giocatori che si occupano di impostare le azioni: penso a Rigoni che viene a cercar palla da dietro e dà profondità alla squadra senza tralasciare gli assist ”.

La tua qualità in quel ruolo ? “ Ritengo di essere più capace a rubar palla agli avversari e di essere tatticamente quasi perfetto, però mi entusiasmo tanto nel fare un bel passaggio agli attaccanti pronti a segnare. Per quanto riguarda i tiri da fuori area ho preso tanta fiducia e devo dire grazie ai miei compagni e al mister che credono in me ”.

Un aggiornamento della situazione sulla salute di alcuni giocatori Azzurri. Lunedì nel posticipo a Trieste tu non ci sarai per squalifica, i tuoi compagni hanno recuperato la condizione al 100% ? “ Eh... purtroppo nello spogliatoio è come essere in un asilo, basta che uno prenda l'influenza e subito dopo ne arrivano altri. Vorrei sottolineare però due rientri importanti, quelli di Ludi e Bertani che hanno scontato la squalifica, mentre Marianini ha smaltito l'influenza e ormai siamo tutti a disposizione. Non so se Lisuzzo e Morganella saranno della partita ma tutti gli altri si: ognuno pieno di carica e con tanta voglia di vincere ”

La prossima avversaria si chiama Triestina. La squadra di mister Salvioni ha conquistato 13 dei suoi 21 punti in casa frutto di 7 reti fatte e 8 subite. Curiosità vuole che nelle partite casalinghe la squadra triestina abbia segnato le prime cinque reti nelle prime quattro partite al “Nereo Rocco” per poi segnare le altre due solo nell’ultima partita giocata, mentre il Novara fuori casa ha sempre segnato almeno una rete fatta eccezione per la trasferta di Torino. Le insidie però sono sempre dietro l’angolo, secondo te quali possono essere ? “ Quelle che hai specificato nella domanda sono statistiche che restano solo dei dati, da non trascurare però. Noi siamo consapevoli che dobbiamo dare sempre il massimo in tutti gli stadi per cercare la vittoria. Ormai tutte le squadre ci guardano e ci temono perchè abbiamo dimostrato, essendo in alto in classifica, di essere abbastanza forti. Non sarà sicuramente una partita facile ma sono sicuro che potremo portare a casa i tre punti ”.

Giocare il posticipo e conoscere già i risultati di Atalanta-Varese e Reggina-Siena può essere un vantaggio. Il tuo pensiero su queste due sfide ? Preferisci le vittorie di Atalanta e Siena per ridurre le squadre interessate alla promozione diretta o vorresti le loro sconfitte  per puntare al primo posto solitario ? “ Sono due partite difficili però noi non siamo abituati a fare calcoli o parlare di classifica, a noi piace guardare le nostre partite e concentrarci sui nostri match senza badare ai risultati dei nostri avversari. Se proprio devo fare una scelta punterei sulle vittorie di Atalanta e Siena, così saranno ancora più belli gli scontri diretti che avremo con loro ”.

Sei stato uno dei pochi a “salvarsi” dalla rivoluzione voluta da Sensibile un anno e mezzo fa. Il direttore ha manifestato grande fiducia (pienamente ripagata) nei tuoi confronti: è stata anche questa la spinta giusta che ti ha permesso di essere uno dei protagonisti principali in queste due stagioni ? “ Oltre a ringraziare il direttore devo e vorrei ringraziare anche tutto lo staff e il mister perché avere un allenatore così non mi era mai capitato in tutta la mia carriera. E' riuscito a trovare il ruolo giusto adatto a me, in cui riesco ad esprimere al meglio le mie doti e poi il gruppo è semplicemente eccezionale. Adesso come adesso non riuscirei a vedermi in nessun'altra squadra all'infuori del Novara e questo grazie a tutti loro. La fiducia in una squadra è un elemento fondamentale. Poi un grazie enorme va a Novara città e i suoi tifosi. A Novara si sta bene ed è una città bellissima e poi ho un ottimo rapporto con i tifosi; in questo momento meglio di così non posso chiedere. Voglio rimanere a Novara, mai pensato di andare via e non ho pensieri di mercato ”.

Un messaggio per i tifosi... Ovviamente voglio ringraziarli per tutte le volte che ci hanno sostenuto, sia in casa che in trasferta e il mio augurio è quello di continuare così. Vedere poi il “Piola” pieno di tifosi e sentire l'emozione grazie ai loro cori e sostegni è molto importante per noi giocatori e ci aiuta tantissimo per trasmetterci ancora più carica. Seguiteci sempre, venite allo stadio perché siete un grande appoggio, semplicemente il dodicesimo uomo in campo ”.

Grazie a Filippo Porcari per la disponibilità nel concederci questa intervista. Un ringraziamento anche all'Ufficio Stampa del Novara Calcio per la concessione rilasciataci nella stessa.

Alberto Battimo

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Tegola Di Gregorio: 3 giornate di squalifica
• 2 turni di stop per mister Viali
Coppa Italia: Lazio-Novara
• Sabato 12 Gennaio ore 15:00
Siena-Novara in anticipo TV
• sabato 22/12 alle ore 20.45
Designazioni Arbitrali Girone A
• Panettella per Novara-Olbia
La Juventus compra il Novara?
• la smentita del club azzurro
Di Gregorio espulso dopo il triplice fischio finale...
• ...insieme a Prestia dell'Alessandria
Viali: “Avremmo dovuto segnare su rigore”
• l'analisi del tecnico azzurro
Alessandria-Novara 1-1
• il tabellino del match


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel