www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: lunedì 17 dicembre 2018 - 09:55 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

L'intervista a Massimo De Salvo
Articoli correlati
Lettera del Presidente Massimo De Salvo
• fonte: Novaracalcio.com
Boscaglia:"Una gara con troppi errori nostri"
• L'analisi dell'allenatore ospite
mercoledì 14 novembre 2007 - 14:55
di redazione forzanovara.it

Come promesso dopo la prima intervista del 29 maggio siamo tornati nuovamente a fare una chiacchierata con l'Amministratore Delegato, Dott. Massimo De Salvo. Innanzitutto lo ringraziamo per averci accolto, come sempre, con piacere e di aver dialogato con noi affrontando parecchi temi che andiamo a sviscerare:

- Un bilancio di questa prima parte di campionato. L’attuale posizione di classifica è in linea con i vostri programmi o vi aspettavate qualcosa di diverso? " Come prima cosa faccio una premessa secondo me importante. Quest'anno, inutile negarlo, siamo partiti con obbiettivi ben diversi rispetto alla scorsa stagione. Per quello che ho visto sinora mi ritengo abbastanza soddisfatto anche se ci manca qualche punto. Ritengo sia possibile conquistare qualche posizione importante ".

- E’ possibile ipotizzare qualche ulteriore intervento strada facendo per rendere la squadra ancor più competitiva in un campionato livellato verso l’alto? " In questo senso non c’è nessuna preclusione da parte nostra. Questa rosa è stata formata secondo un progetto che non è soltanto di qualcuno, ma di tutti noi. L’abbiamo creata tenendo in considerazione valori tecnici e logiche di gruppo. Prima di intervenire vorrei vedere sfruttate appieno le potenzialità dell’intera squadra, proprio per valutare meglio eventuali carenze. C’è tempo sino alla pausa di fine anno per approfondire questo discorso, da tutti i punti di vista.  Se dopo Natale riterremo che a questa squadra manca ancora qualcosa, sarà nostro dovere intervenire ".

- Novarello rappresenta un vanto per questa società ed un motivo d'orgoglio per tutta la città. Quando sarà pronto il primo campo? E quando l'opera complessiva potrà dirsi terminata? " Vero, il Novarello è un motivo d'orgoglio per tutti. Per quanto concerne i lavori, stiamo già eseguendo i lavori per la costruzione del primo campo, per gli altri abbiamo presentato le regolari richieste edilizie del caso e, se non sorgeranno intoppi, credo che i lavori inizieranno sin da gennaio. Al momento non posso fare una previsioni su quando l'opera complessiva sia terminata, da parte nostra stiamo facendo di tutto per concludere tutto ".

- Avete fatto grossi sforzi per rimettere lo stadio comunale in regola con le vigenti norme a tempo di record. Nel passato si era parlato di una possibile acquisizione da parte vostra dell’impianto in forme da definire. E’ un discorso ancora attuale? " Certamente si. Con il Comune si è istaurato un buon dialogo che rimane tale. Però siamo in attesa che vengano varate le nuove norme dal Ministero. Sono allo studio dei progetti che prevedono che gli stadi debbano passare alle società di calcio. Non possiamo precorrere i tempi ". 

- Per il futuro è possibile immaginare di rivedere al "Piola" i grandi club di serie A per qualche amichevole di lusso? " Stiamo cercando di lavorare anche in questa direzione soprattutto in vista del prossimo centenario. Sono fiducioso che ciò possa accadere ".

- Una struttura come Novarello può essere l’occasione per accessi ancora più stimolanti? " Ci auguriamo di sì. Sarebbe bello fosse il punto di riferimento anche per grossi club stranieri impegnati in Italia. Sarebbe una grossa vetrina per la città ed anche per il Novara Calcio. Speriamo di coinvolgere la Federazione nell’utilizzo dell’impianto per le squadre giovanili. Ci piacerebbe riportare presto in città la Nazionale Under 21 ".

- I tifosi sono rimasti perplessi per l'assenza del Sindaco e dell'Assessore allo Sport all'inaugurazione ufficiale del Novarello. Come vanno i Vostri rapporti con l'amministrazione comunale? " Le assenze purtroppo erano preventivate, nessun segreto o altro. Il Sindaco il 29 settembre aveva degli impegni istituzionali da svolgere così come l'Assessore allo Sport e noi non abbiamo potuto spostare la data. Oltre ai motivi puramente organizzativi, assunti da tempo, il 29 settembre era l'onomastico di mio padre e ho voluto fagli un regalo con l'inaugurazione del centro. Per quanto riguarda il rapporto con l'amministrazione comunale, per l'ennesima volta dico che è buono, non c'è alcun problema ".

- Nelle scorse settimane, La sua famiglia è stata oggetto di attacchi extracalcistici da parte di un giornale locale. Lei ha tranquillizzato i tifosi anche sul nostro muro. Vuole aggiungere qualcosa? E ci saranno prese di posizioni pubbliche da parte Vostra? Io voglio solo parlare di calcio ed evitare ulteriori polemiche. Io dico che non è mai bello giocare con la vita degli altri raccontando storie di decine di anni fa. Certe cose vanno vissute dal di dentro per poter essere davvero comprese. Aggiungo solo che se la mia famiglia è diventata quello che è diventata, (dal punto di vista umano intendo) è anche grazie a certe esperienze del vissuto che ci hanno unito ancora di più ".  

- A Novara ci sono tante realtà sportive di buon livello. Come vanno i rapporti con le altre società extracalcistiche? E’ possibile ipotizzare di sedersi tutti attorno ad un tavolo per studiare iniziative comuni per favorire l’afflusso della gente agli impianti? " Faccio una premessa. Avrei voluto da tempo varare delle iniziative promozionali per alcune categorie di persone. Dalla Lega mi hanno risposto che non è possibile perchè si finirebbe col disporre di una quota dell’incasso che spetta alle società ospitate. Allora ho chiesto come mai altri club possono fare cose di questo tipo. Mi hanno detto che quelle società lo fanno e basta, senza interpellare nessuno. A me invece piace il rispetto delle regole e seguo i passi formali. Per quanto riguarda la vostra domanda, dico che siamo certamente disponibili ad una collaborazione di questo tipo con le altre società. Anzi prendo la cosa come un suggerimento e mi attiverò in tal senso ".

- A febbraio il Novara parteciperà al Torneo di Viareggio. Un appuntamento storico. L'affronterete con l'attuale Berretti o potrebbe esserci qualche ulteriore innesto? " Sicuramente l'affronteremo con la Berretti ma cercheremo di completare la rosa con qualche innesto importante. Sappiamo che non siamo il Real Madrid o il Milan, ma non vogliamo fare brutta figura ".

- Da alcune settimane al "Piola" si verifica una situazione paradossale. Ai tifosi azzurri è negato di portare allo stadio qualsiasi strumento di tifo e folcrore, mentre gli avversari possono portare fumogeni e striscioni. Le leggi vanno rispettate è ovvio. Ma avete chiesto spiegazioni alle autorità competenti circa questa disparità di trattamento che a lungo andare rischia di mortificare la passione dei tifosi organizzati? " Il problema è molto più complesso di quello che sembra. Ovvio che la legge deve essere uguale per tutti però alle volte quando arrivano tifosi di altre piazze, diciamo pure tifosi meno civili dei nostri, per non creare un ulteriore motivo di pericolo possono succedere queste cose. Comunque rivolgendomi ai nostri tifosi dico di guardare il meglio delle cose e non il peggio ".

- Gli ultimi fatti hanno riportato in discussione il tema della violenza negli stadi e le iniziative annesse e connesse. Il Novara in questo senso è sempre stato in prima linea come capofila nel progetto patrocinato dalla Regione “Calcio Domani”. Cosa si sente di dire sul tema? " Mi arrabbio quando sento dire che il calcio è un gioco. No, il calcio è passione e come tale ha ed avrà sempre delle tinte forti. Altrimenti non muoverebbe tutta quella gente, ogni domenica. Il nostro sport è particolare. Un episodio, un gol, un fischio arbitrale possono decidere da soli una gara come non accade in nessuna altra disciplina. Spesso si dice che la passione per una squadra di calcio equivale per un uomo all'amore per una donna. Ecco dobbiamo imparare a vivere questa cosa con equilibrio. A mantenere gli aspetti e l'energia positiva, ma gestire con equilibrio gli elementi negativi: una decisione poco felice un avversario che non ci sta simpatico. Ma non possiamo eliminare quelle tinte forti che sono l'essenza del calcio ".

- Manca poco più di un anno allo storico Centenario del Novara Calcio. Senza svelare nel dettaglio i vostri progetti, cosa dobbiamo aspettarci in vista di un momento tanto importante? " Stiamo cercando di mettere in piedi qualcosa che coinvolga tutta la città. Dobbiamo festeggiare soprattutto i valori di questo lungo periodo. E' un momento importante per tutti, anche per i giovani. Vogliamo che sia un momento di aggregazione tra il Novara Calcio e tutti i cittadini ".

- Per finire, alcuni tifosi organizzati, tramite noi, hanno espresso il desiderio di incontrarla. E’ disponibile a qualcosa del genere? " Assolutamente sì. Non c’è nessun problema da parte mia ad incontrare la parte sana del tifo. Noi ascoltiamo tutti, poi prendiamo le nostre decisioni, pronti ad assumerci le responsabilità in caso di errore. Al proposito colgo l’occasione, tramite forzanovara.it, per ringraziare e salutare i tifosi per l’appoggio che ci danno durante le partite. Mi spiace davvero per come è finita a Cremona. Ho detto alla squadra che siamo in debito con la gente che ci ha seguito ".

Come sempre ringraziamo per la disponibilità dimostrata verso di noi e salutiamo a nome di tutti i tifosi Massimo De Salvo. Alla prossima ... 

redazione forzanovara.it

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Il ritorno di Daniele Buzzegoli!
• ritorna a casa un altro Cuore Azzurro...
Lutto Felice Pulici
• il cordoglio del Novara Calcio
Guidetti: "Da tempo siamo su livelli alti, vittoria meritata"
• l'analisi del vice allenatore azzurro
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Novara-Olbia
Poker azzurro: Olbia battuto
• Dopo 5 pareggi torna la vittoria
Novara-Olbia 4-0
• Il tabellino del match
Le Formazioni Ufficiali di Novara-Olbia
• ecco i 22 scelti da Viali e Carboni
I Convocati Azzurri
• in 20 per NovOlb


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel